13 C
Milano
30. 09. 2020 08:50

Cologno nel mirino: mascherine con «Boia chi molla»

La giornalista Jacqueline Allemant si è fatta ritrarre insieme alla vicesindaco di Cologno, Gianfranca Tesauro, indossando una mascherina con lo slogan "boia chi molla"

Più letti

“Fuori Milano”, eletto il miglior dehors della città: “Tutti Fritti” strappa la vittoria nella volata finale

Rullo di tamburi. Con 37.968 voti si conclude il primo contest "Fuori Milano" per eleggere il dehors più bello...

Luca Cecchelli omaggia Janis Joplin al Teatro Munari

Il 4 ottobre 1970 Janis Joplin fu trovata morta nella stanza di un hotel di Los Angeles.  A 50...

Dalla Corea il rituale per i capelli

È conosciuto in tutto il mondo per i suoi effetti benefici sulla pelle. Adesso il rituale coreano della bellezza...

Il comune di Cologno Monzese è finito nel mirino dell’Osservatorio sulle nuove destre. A destare la sua attenzione, il rimbalzare sui social di foto e video della giornalista Jacqueline Allemant ritratta in compagnia di sindaco e vicesindaco con un particolare dispositivo di protezione: mascherina nera, striscia tricolore e la frase di fascista memoria “boia chi molla”.

I fatti. I primi avvistamenti della mascherina della “discordia” risalgono a lunedì scorso quando la giornalista intervistò il sindaco Angelo Ronchi. Due giorni dopo è stata la volta del vicesindaco Francesca Tesauro, in quota Fratelli d’Italia: in questa occasione sia vicesindaco che giornalista indossavano la mascherina nostalgica del Ventennio.

Marcia indietro. Dopo poche ore, quando ormai la polemica era esplosa, la giornalista è tornata sui suoi passi. «Abbiamo deciso di eliminare il video che abbiamo girato con la mascherina incriminata – si legge in un suo post su Facebook -. Non per dare ragione a chi non sa fare altro che polemiche ma solo per rispetto verso  tutte le persone che si sono sentite ferite».

Tuttavia nonostante la cancellazione del video, le foto con le mascherine incriminate sono ancora presenti sul suo profilo social. Durissime invece le critiche arrivate dal Pd locale. «Questo è il brodo di coltura ideologico di chi sta governando Cologno in questo momento», ha tuonato il gruppo di opposizione del piccolo comune dell’hinterland milanese.

 

In breve

Axa per l’ambiente, una maratona di raccolta rifiuti

È la settimana per la sostenibilità ambientale. E AXA Italia ha dato vita ad un’intensa attività di formazione con...

Luca Cecchelli omaggia Janis Joplin al Teatro Munari

Il 4 ottobre 1970 Janis Joplin fu trovata morta nella stanza di un hotel di Los Angeles.  A 50 anni di distanza il Teatro...

Dalla Corea il rituale per i capelli

È conosciuto in tutto il mondo per i suoi effetti benefici sulla pelle. Adesso il rituale coreano della bellezza si può applicare anche al...

#Milanodiserie, da Sanditon a Tehran

Torna la nostra rubrica #Milanodiserie dedicata ai prodotti televisivi più interessanti: da Sanditon a Tehran. DAGLI UK Titolo: Sanditon Creatore: Andrew Davies Canale: laF Data di uscita in Italia: 18 settembre 2020 Genere: drammatico Sanditon è...

Webvolution, «Digitale? Opportunità e insidie». Lo racconta il milanese Fiorenzo Pilla

Webvolution analizza l'ingresso degli strumenti di socialità digitale nella nostra quotidianità. Il libro, scritto dal milanese, Fiorenzo Pilla è disponibile sia in versione digitale...

Potrebbe interessarti