cityscoot
cityscoot

I minuti gratis oltrepassano il mondo della telefonia e approdano a quello dello scooter sharing: la startup Cityscoot e Autoguidovie, società che in Lombardia fornisce servizi di trasporto pubblico urbano ed extraurbano, annunciano una partnership: fino al prossimo 1 dicembre gli abbonati di Autoguidovie potranno usufruire di 45 minuti gratuiti di utilizzo degli scooter elettrici Cityscoot a Milano.

L’offerta è riservata ai nuovi clienti dell’azienda francese, che ha libero accesso alle aree B e C e copre gran parte del territorio meneghino, fra cui Rogoredo, Bicocca, Bovisa, Morivione, Lorenteggio e Mecenate. E’, inoltre, previsto il suo arrivo anche a San Donato.

Una collaborazione nel segno della sostenibilità, in una regione – la Lombardia – che ha dovuto spesso sopportare massicce dosi d’inquinamento. Lo dice il dossier annuale di Legambiente: nel 2018 in oltre 50 capoluoghi di provincia sono stati superati i limiti giornalieri previsti per le polveri sottili o per l’ozono: il podio delle città più inquinate spetta a Brescia, con 150 giorni oltre i limiti, Lodi (149) e Monza (140). Milano è poco distante, in sesta posizione: 135 giorni all’anno fuori dai parametri.

La convenzione tra Cityscoot e Autoguidovie è solo l’ultimo tassello nel mondo dello sharing, in continua espansione. Secondo i dati riportati dall’Osservatorio Sharing Mobility (2018) gli iscritti al car sharing in Italia hanno superato quota un milione, in 35 città. Anche nel settore delle auto viene battuta la strada elettrica: Sharengo è la prima azienda tutta italiana con vetture elettriche.

A crescere per numero e diffusione sono proprio gli scooter elettrici: assenti nel 2016, nel 2017 sono comparsi a Milano e a Roma, con gli operatori eCooltra e Mimoto. Nel dicembre dello stesso anno i motorini a emissione zero erano pari al 68 per cento. La risposta degli utenti non si è fatta attendere: i noleggi nel 2017 sono stati oltre 250mila, l’11% in più rispetto all’anno precedente. Il numero degli iscritti, invece, è più che raddoppiato negli ultimi due anni.


www.mitomorrow.it

www.facebook.com/MiTomorrowOff/