16.5 C
Milano
23. 09. 2021 05:01

Anche Segrate aderisce al Patto dei sindaci per il Clima

Segrate firma il patto che mette già in fila altri Comuni milanesi. Obiettivo: ridurre gas serra

Più letti

Segrate ha aderito al Patto dei sindaci per il Clima e l’Energia Europa. L’accordo è nato nel 2018 con l’intenzione di riunire le amministrazioni locali impegnate a raggiungere e superare gli obiettivi comunitari su clima ed energia.

L’iniziativa riunisce settemila enti locali e regionali di 61 Paesi. A partire dal 2008 nell’area milanese hanno aderito, oltre al Comune di Milano, Arconate, Bollate, Cassina de’ Pecchi, Cologno Monzese, Legnano, Liscate, Magnago, Paderno Dugnano, Paullo, Peschiera Borromeo, Pioltello e Sesto San Giovanni.

Segrate, tutti uniti per il clima

Il documento firmato nei giorni scorsi dal sindaco di Segrate, Paolo Micheli, impegna l’amministrazione a ridurre le emissioni di Co2 e altri gas serra di almeno il 40% entro il 2030, attraverso una migliore efficienza energetica e l’aumento di utilizzo di fonti di energia rinnovabili.

Il primo passo sarà la redazione di un piano, che prevede un monitoraggio ogni due anni. «A Segrate ci stiamo impegnando con progetti di sviluppo a breve e lungo termine – ha commentato il sindaco – Non sarà un percorso immediato, ma è importante avviarlo velocemente. Il cambiamento climatico è già in corso ed è una delle principali sfide globali del nostro tempo. Le azioni devono essere determinate e sarà fondamentale la cooperazione tra autorità locali, regionali e nazionali. Noi sindaci – ha concluso Micheli – siamo le istituzioni più vicine ai cittadini e il nostro ruolo in questa partita è fondamentale. Impegniamoci tutti con serietà, la nostra città è in prima linea».

In breve

Milano, finalmente riapre la piscina Suzzani: terminato il restyling

La piscina Suzzani, il grande impianto in zona Niguarda circondato dal verde del Parco Nord di Milano, finalmente riapre....