28.8 C
Milano
31. 07. 2021 20:00

Asili, il piano di Sala entro venerdì: «Aiutiamoci. Non esiste burocrazia, ma buonsenso»

«Milano vuole essere la prima città a dare un segnale di chiarezza e ad aiutare i propri cittadini»

Più letti

«E’ il momento in cui ci si deve dare una mano tutti, non esiste burocrazia, ma buonsenso». Con queste parole, il sindaco Sala presenta gli intenti del piano asili: recuperare 3000 posti tra nidi e scuole materne, trovare spazi e assumere personale. Questi i punti toccati dal Comune e dai sindacati nella giornata di ieri.

Asili, il piano di Sala entro venerdì: «Aiutiamoci. Non esiste burocrazia, ma buonsenso»

L’obiettivo è quello di riportare a scuola in sicurezza tutti i bambini ed il personale. Il tavolo, aggiornato a mercoledì, ha segnato le linee generali. Ma i tempi sono stretti, il piano va infatti messo a punto entro giovedì per poi passare in giunta venerdì. Recuperare spazi nelle strutture esistenti, eliminando arredi superflui e sfruttando nuovi ambienti nelle scuole, anche all’aperto o, casi più complessi, implementare strutture provvisorie: questo è il raggio d’azione sul quale stanno ragionando Comune e sindacati.

«Le cento assunzioni annunciate – spiega Marilù Salamanca di Fpl Uil – sono solo l’inizio. Creare nuovi gruppi e classi rende essenziale un numero maggiore di educatori ed insegnanti. Restano come dispositivi di protezione mascherina, visiera e camice, come sono attualmente in uso nei centri estivi».

In breve

Olimpiadi, l’Italia ha una nuova freccia: Marcell Jacobs segna il record italiano nei 100 metri

Marcell Jacobs entra prepotentemente nella storia dell'atletica leggera italiana segnando un nuovo primato nazionale nei 100 metri alle Olimpiadi...