25.4 C
Milano
17. 09. 2021 17:21

#FestivalUniCatt, l’open week si fa in streaming

Con FestivalUniCatt una settimana di presentazioni dell’offerta formativa delle lauree magistrali. La Cattolica propone 57 corsi per 11 facoltà. In programma anche convegni e tavole rotonde

Più letti

Da oggi al 21 aprile si apre il #FestivalUniCatt, una settimana di presentazioni dell’offerta formativa delle lauree magistrali dell’Università Cattolica: 57 corsi per 11 facoltà. Naturalmente l’open week di quest’anno sarà online, in diretta streaming attraverso i canali social dell’università.

 

#FestivalUniCatt, parla il direttore Michele Faldi

Michele Faldi
Michele Faldi

Ogni giorno si aggiungeranno anche tavole rotonde per parlare di sbocchi lavorativi e di temi di attualità. Ne abbiamo parlato con Michele Faldi, direttore Offerta formativa, promozione, orientamento e tutorato.

Come sta andando la didattica a distanza con lezioni ed esami?
«E’ stata una grande novità per tutto l’ateneo, si è dovuti passare in modo repentino dalla didattica in presenza ai corsi online, ma siamo riusciti a far fronte a questo periodo problematico perché non eravamo del tutto impreparati. Molti corsi erano erano già in parte in presenza e in parte a distanza. Dopo un primo periodo di assestamento ora le cose stanno andando bene».

Che piattaforme digitali utilizzate?
«Abbiamo una piattaforma di ateneo unica, attraverso la quale ogni docente può fare la sua lezione. Non è però solo una questione di lezioni, ma si tratta anche di fornire il materiale agli studenti, cosa che in parte facevamo già in precedenza. La vera novità è che abbiamo dovuto affrontare anche la questione degli esami di profitto e degli esami di laurea a distanza».

Ci sono i primi laureati online?
«Abbiamo superato il centinaio di esami di laurea, fra le nostre sedi di Milano, Roma, Brescia, Piacenza e Cremona».

#FestivalUniCatt, in cosa consiste

In cosa consiste il festival UniCatt?
«Da oggi al 21 aprile ogni giorno presenteremo due facoltà diverse, una alle 11.00 e una alle 16.00, con l’intervento del Preside di facoltà. Alle 18.00 ci sarà una tavola rotonda, chiamata talk live».

Di cosa si tratta?
«Ci saranno ospiti, in parte accademici, ma anche nostri laureati che sono già introdotti nel mondo del lavoro e giornalisti che parleranno degli sbocchi professionali di oggi. Fra gli altri ci saranno i docenti Fausto Colombo, Giuseppe Lupo, Emanuela Confalonieri, Pier Cesare Rivoltella, Massimo Scaglioni, Damiano Palano, il presidente del consorzio Parmigiano Reggiano Nicola Bertinelli, i giornalisti Giuliana Grimaldi e Matteo Prati.

Alle 19.00 saranno poi messi in onda dieci video sul tema “The Day after Covid-19”. Inoltre, gli studenti avranno la possibilità di conoscere la modalità di iscrizione, i criteri di ammissione e tutte le informazioni sui contribuiti, sulle borse di studio e sulle agevolazioni economiche».

Gli studenti potranno intervenire alle presentazioni e agli incontri?
«Scaricando l’apposita applicazione, attraverso i social dell’Università si potrà interloquire con i relatori, parlando e ponendo domande, alle quali in parte verrà data risposta in diretta e in parte in un momento successivo via mail dall’ufficio orientamenti».

L’open week è dedicata solo alle lauree magistrali?
«Sì. I corsi di laurea triennali saranno invece presentati agli studenti delle superiori a maggio, con la stessa modalità in streaming».festivalunicatt

festivalunicatt

In breve

Green Pass, Pregliasco: «Meglio l’obbligo vaccinale»

Mentre il green pass è stato esteso anche ai lavoratori del privato, c'è chi chiede misure più severe da...