22.7 C
Milano
18. 05. 2022 01:19

Piazza dei mestieri: Milano contro dispersione scolastica e disoccupazione

Scuola, casa dei compiti e molto altro, tutto sulla struttura di via Miramare

Più letti

Dispersione scolastica e disoccupazione sono due fenomeni che, secondo l’Istat riguardano 543 mila ragazzi italiani. Per rispondere a questa emergenza ha aperto in via Miramare 15 (in fondo a viale Monza), Piazza dei Mestieri.

Piazza dei Mestieri a Milano, dove si trova

In una palazzina di 3 mila mq appena ristrutturata con il contributo di Fondazione Cariplo, Enel Cuore Onlus, Intesa Sanpaolo e altri, sono ospitati una scuola di formazione professionale, la “casa dei compiti” per permettere a studenti delle medie e delle superiori del quartiere di avere un supporto nello studio, percorsi di integrazione per ragazzi di origine straniera. Nei prossimi mesi apriranno anche una serie di attività commerciali, dove saranno impiegati proprio gli studenti della scuola professionale: un birrificio, una torrefazione, un parrucchiere, un bar e un ristorante, che sarà attivo da settembre.

La scuola di formazione

La scuola formerà gli studenti per tre o quattro anni nei settori della ristorazione, del benessere (estetisti e parrucchieri), dell’informatica e della grafica. «Ci rivolgiamo a giovani che hanno scarsa autostima e che hanno bisogno di un luogo fisico dove trovarsi ed esprimere i loro talenti», afferma Dario Odifreddi, presidente di Piazza dei Mestieri. L’esperienza è già collaudata da anni a Torino e Catania. Nella sede milanese saranno coinvolti un migliaio di studenti. «Siamo nel Municipio 2, adiacente al Municipio 9, due zone con una percentuale di ragazzi che non studiano e non lavorano (i cosiddetti NEET) fra le più preoccupanti della città (rispettivamente 17,2 e 18,2%) – spiega Paolo Galeffi, responsabile di Piazza dei Mestieri Milano – Abbiamo cercato di ascoltare e di osservare i bisogni del territorio confrontandoci con le scuole e con le parrocchie del quartiere. Uno degli aspetti più preoccupanti emersi nell’ultimo periodo è la mancanza di motivazione nei ragazzi: la risposta è affiancare loro dei “maestri” che quella motivazione l’hanno trovata».

Piazza dei mestieri, corsi, birrificio, eventi e un job center

Nella Piazza dei Mestieri c’è anche un “job center” aperto a tutti per accompagnare i giovani nel mondo del lavoro. Al progetto collaborano diverse associazioni e fondazioni, fra le quali ITA 2030, Arché, che aiuta famiglie vulnerabili, l’associazione Next, con un progetto rivolto ai ragazzi di origine straniera, e la FIGC: «con il presidente del settore tecnico Demetrio Albertini vorremmo formare qui i giovani allenatori». Oggi dalle 8.30 alle 21.30 si svolge l’Open Day.

 

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...