21.9 C
Milano
Dom, 12 Lug 2020 11:25:52

StoryLab: giovani autori, grandi speranze

Più letti

Comunali 2021, Zangrillo: «Auspico che Giuseppe Sala continui a restare dov’è»

Alcuni rumours dei giorni scorsi indicavano il dottor Alberto Zangrillo, prorettore dell’università Vita-Salute San Raffaele di Milano e da...

86 anni di eleganza e innovazione: auguri “Re Giorgio”

Gli inglesi già nel 1975 lo definirono “King George”. A 86 anni, compiuti ieri, Giorgio Armani è ancora oggi...

In arrivo un nuovo Dpcm: al vaglio le nuove misure per il contenimento del virus

Martedì prossimo, il 14 luglio, scadranno le norme in vigore previste dal dpcm attuale in vigore. Di conseguenza, un...

Saranno 22 i progetti di giovani autori che potranno concretizzarsi attraverso StoryLab. Diventeranno libri, lungometraggi e serie tv di domani. Un altro passo, per direzionare Milano verso un distretto dell’audiovisivo. Tutto questo grazie all’iniziativa meneghina che ha messo in contatto gli autori con le maggiori realtà dell’editoria e le più importanti case di produzione televisive e cinematografiche in Italia.

Il progetto è nato esattamente un anno fa, con l’idea di creare un supporto all’industria dell’audiovisivo nel territorio lombardo. Attraverso due bandi, sono stati selezionati i prodotti più validi, tra romanzi, film e telefilm. E, in occasione dell’ultimo “Milano Pitch”, le giovani promesse hanno potuto entrare in contatto con le aziende.

Le iniziative di StoryLab sono promosse da Almed (Alta Scuola in Media Comunicazione e Spettacolo) dell’Università Cattolica del Sacro Cuore e dalla Civica Scuola di Cinema Luchino Visconti, Fondazione Milano e organizzate con la collaborazione di Noesis, service editoriale.

Le diverse attività sono state sostenute da Fondazione Cariplo, Siae Sillumina, Colorado Film, 3Zero2 TV e Chili, e dirette dal professor Armando Fumagalli (direttore del Master in International Screenwriting and Production dell’Università Cattolica) e dalla professoressa Laura Zagordi (direttrice dalla Civica Scuola di Cinema Luchino Visconti, Fondazione Milano).

«Il progetto StoryLab – spiega Armando Fumagalli – punta a valorizzare la creatività dei giovani autori e scrittori; l’obiettivo primario è metterli nelle migliori condizioni per arrivare effettivamente alla produzione, intervenendo su quello che è spesso un punto debole della filiera, ossia la fase di sviluppo, il passaggio dal soggetto alla sceneggiatura per ottenere un valido progetto industriale».

«È importante, per una Scuola Civica che è espressione dell’azione del Comune di Milano – aggiunge Laura Zagordi – lavorare per valorizzare le risorse e i talenti che Milano e la Lombardia possiedono. La scrittura è un momento fondamentale della filiera audiovisiva ed è necessario portare alla luce e sviluppare le idee forti e creative che nascono sul nostro territorio. Con StoryLab abbiamo ora realizzato un punto di incontro fra questi progetti e le aziende del settore dell’audiovisivo e dell’editoria, per offrire concrete opportunità professionali».


www.mitomorrow.it

www.facebook.com/MiTomorrowOff/

In breve

Comunali 2021, Zangrillo: «Auspico che Giuseppe Sala continui a restare dov’è»

Alcuni rumours dei giorni scorsi indicavano il dottor Alberto Zangrillo, prorettore dell’università Vita-Salute San Raffaele di Milano e da...

86 anni di eleganza e innovazione: auguri “Re Giorgio”

Gli inglesi già nel 1975 lo definirono “King George”. A 86 anni, compiuti ieri, Giorgio Armani è ancora oggi un simbolo del made in...

In arrivo un nuovo Dpcm: al vaglio le nuove misure per il contenimento del virus

Martedì prossimo, il 14 luglio, scadranno le norme in vigore previste dal dpcm attuale in vigore. Di conseguenza, un nuovo decreto stabilirà quali misure...

Il torneo di tennistavolo cittadino giunge alle fasi finali: domani le ultime sfide nella piazza di Dergano

Domani andranno in scena le fasi finali del torneo di tennistavolo cittadino giocato nelle varie piazze dei quartieri milanesi. L'appuntamento per le ultime sfide...

“Sentinelle in piedi”, sit-in contro il ddl omotransfobia: «Contro la democrazia»

In piazza San Carlo a Milano le "Sentinelle in Piedi" hanno organizzato un sit in contro il disegno di legge contro il ddl omotransfobia...

Potrebbe interessarti