1.8 C
Milano
28. 01. 2021 09:18

Cantiere M4, si ragiona sull’apertura delle nuove fermate. Sala: «Valuteremo, previsioni difficili»

L'ultimo tratto del tunnel è stato completato, ma restano alcune incognite sul futuro: i motivi

Più letti

Lombardia, arriva il nuovo monitoraggio: si rischia ancora una volta un Rt sballato

Domani sarà di nuovo tempo di monitoraggio Iss e la Lombardia dopo appena una settimana potrebbe di nuovo cambiare...

Crisi di governo, secondo giorno di consultazioni al Colle: segui qui la diretta live

Scatta il conto alla rovescia per tentare di varare un governo Conte Ter. Questo pomeriggio le delegazioni incontreranno al...

Il Codacons contro Ibrahimovic: «La Rai cancelli la sua presenza da Sanremo»

La rissa sfiorata ieri tra Ibrahimovic e Lukaku ha fatto insorgere anche il Codacons. L'associazione dei conusmatori ha espressamente...

L’arrivo della talpa al cantiere Solari nel pomeriggio di ieri ha decretato finalmente la conclusione dei lavori del tunnel per la nuova linea M4. Presenti allo scavo degli ultimi 10 metri il sindaco di Giuseppe Sala, l’assessore alla Mobilità Marco Granelli, il Direttore Generale Webuild Massimo Ferrari, il presidente M4 spa Fabio Terragni e Guido Mannella, Webuild, presidente del consorzio dei costruttori CMM4.

Le prossime tappe: l’entrata in funzione prevista per il 2021

La fase 2 dei lavori prevederà l’armamento della linea, ovvero la posa dei binari, delle linee di alimentazione elettrica e l’installazione del sistema di guida computerizzato. Solo allora potranno dirsi realmente completati i 15 km di linea che unirà Milano da est a ovest partendo da Linate e arrivando a San Cristoforo.

L’evento di ieri è stato anche l’occasione per dichiarare pubblicamente le date della messa in funzione della nuova metropolitana milanese: il croniprogramma snocciolato dal sindaco Sala indica l’apertura della stazione di Linate per la primavera 2021.

«La prima buona notizia da dare è che siamo in condizione di completare il lavoro e di poter aprire da Linate in primavera del 2021 – ha detto il sindaco, Giuseppe Sala -. Non voglio fare un’apertura per il gusto di aprire e dalle valutazioni che abbiamo il rapporto tra costi e benefici è troppo penalizzante per la città. A loro di M4 ho dato il compito di arrivare in tempo e mi auguro di aprire, poi valuteremo cosa converrà fare. Ho sentito anche i vertici di Sea ed è ancora molto difficile fare previsioni oggi sul trasporto aereo fra 6 mesi».

Permangono alcune incognite

Insomma nonostante si punti a completare i lavori per la data prefissata, restano ancora tante incognite sul nuovo tratto della M4. Infatti se il traffico aereo allo scalo milanese non dovesse ritornare sui vecchi ritmi, l’apertura della nuova stazione della metro non porterebbe grandi benefici alla città.

apertura fermate m4 primavera 2021

«È un percorso ancora lungo, ma oggi siamo arrivati a un risultato importante che ci rende fiduciosi rispetto all’obiettivo finale – ha concluso il primo cittadino -. E nel frattempo potremo iniziare a liberare i cantieri di superficie».

 

In breve

Il Codacons contro Ibrahimovic: «La Rai cancelli la sua presenza da Sanremo»

La rissa sfiorata ieri tra Ibrahimovic e Lukaku ha fatto insorgere anche il Codacons. L'associazione dei conusmatori ha espressamente...

Potrebbe interessarti