11.8 C
Milano
10. 04. 2021 13:14

Da Sanremo a SanNolo: la festa della musica nel quartiere milanese più trendy

Più letti

Arena civica “Gianni Brera”, via libera ai lavori per spogliatoi e tribuna stampa

L’Arena civica "Gianni Brera", unico impianto di proprietà comunale gestito direttamente dall’Amministrazione, è pronta a un nuovo rinnovamento per...

La “pentolada” dei Sentinelli: «Gestione inadeguata di Regione Lombardia, dimettetevi»

«Per dire a Fontana di andarsene. Per dire che in Lombardia è andato tutto male». Così i Sentinelli, insieme ad...

Ecco la futura metrotranvia “olimpica” di Milano: da Repetti (M4) a Rogoredo (M3)

Non sarà una metropolitana, ma una metrotranvia nuova di zecca. E’ la futura linea 13 che sarà pronta per...

Oltre alla Milano turistica che sta raccogliendo successi internazionali, ce n’è un’altra, più modesta ma più potente, creativamente esplosiva, che piano piano sta prendendo vita, con caratteristiche proprie legate al territorio dove si sviluppa. Non coincide con i confini amministrativi, non chiede sussidi: si autodetermina.

Ne è un esempio NoLo, quartiere “nascente” a Nord di piazzale Loreto che ora vanta anche un festival musicale, il festival, appunto, di SanNoLo, competizione canora semiseria nata da un gruppo di amici davanti a una birra in piazza Morbegno e che in tre anni si è trasformata nell’evento più atteso e amato del quartiere.

Protagonista, ça va sans dire, la musica e gli artisti che si esibiranno rigorosamente dal vivo su un palco la cui visibilità è in crescita costante grazie anche al potere amplificatorio dei social. Alcuni numeri? Presto detto: 600 spettatori in tre giorni e più di 8.000 visualizzazioni delle dirette Facebook registrati lo scorso anno.

Il loro logo è una balena, trasposizione della megattera un tempo presente sul murales di via Pontano e sul cui dorso era raffigurato il profilo del quartiere. Hanno un sito – radionolo.it/sannolo – e una pagina Facebook costantemente aggiornati.

Ma, attenzione, tutto a SanNoLo è semiserio tranne il concorso: a giudicare gli inediti in gara saranno chiamati una giuria popolare e una giuria di qualità composta dai “nolers doc” Petra Loreggian, speaker radiofonica, Graziano Ostuni, head of international Universal Music e Christian D’Antonio, direttore di The Way Magazine.

Lo scorso anno con la direzione artistica di Lorenzo Campagnari, confermato anche quest’anno, ospiti “internazionali”, – ovvero provenienti da altri quartieri di Milano – furono Federico Basso e Davide Paniate di Zelig, Victoria Cabello, gli Shazami (Federico Russo e Francesco Mandelli) e Arisa, attualmente in gara a Sanremo. Chi ci sarà quest’anno?

Dal 27 al 29 marzo
Cinema Beltrade
Via Oxilia 10, Milano
Per partecipare: inviare entro il 28 febbraio il brano inedito a festival.sannolo@gmail.com
Partecipazione gratuita


www.mitomorrow.it

www.facebook.com/MiTomorrowOff/

In breve

Arena civica “Gianni Brera”, via libera ai lavori per spogliatoi e tribuna stampa

L’Arena civica "Gianni Brera", unico impianto di proprietà comunale gestito direttamente dall’Amministrazione, è pronta a un nuovo rinnovamento per...