20.2 C
Milano
19. 05. 2022 08:18

Addio ai voli Milano-Londra: ma Sala spera ancora di salvare Linate

Dal 31 ottobre la capitale inglese non sarà più nell'Unione Europea, il Sindaco uscente gioca l’ultima carta per salvare l'aeroporto cittadino

Più letti

I milanesi dovranno prepararsi a dire addio ai voli Milano-Londra, con partenza dall’aeroporto di Linate. E questo perché, dal 31 ottobre, la City non sarà più nella comunità europea, causa Brexit. Uno scenario che cambia tutto, anche se il sindaco uscente di Milano, Beppe Sala, ancora spera di poter salvare almeno temporaneamente i voli dallo scalo cittadino verso la capitale del Regno Unito.

Addio ai voli Milano-Londra

Di certo dire addio al volo Milano-Londra sarebbe una grave perdita per Linate, visto che si tratta di una delle tratte più utilizzate dallo scalo cittadino. Ma cos’è successo? Con la Brexit, infatti la City è diventata a tutti gli effetti una destinazione extra-Ue e l’aeroporto Forlanini non è autorizzato per questo genere di voli dal 2016, quando il decreto Delrio l’aveva destinato esclusivamente per i voli nazionali ed europei, lasciando a Malpensa la gestione di tutte le tratte fuori dall’UE.

Sala punta ad una deroga

Dunque, cosa accadrà? Senza una deroga o un permesso speciale, Linate dovrà dire addio a tutti i voli che la collegano a Londra. Il sindaco di Milano, Beppe Sala, precisa: «Un decreto del 2016 ha stabilito che i voli extra-Ue milanesi potessero essere gestiti solo da Malpensa e non da Linate – ha scritto il primo cittadino sulla sua pagina Instagram – Allora sembrava una decisione di buon senso, ma la Brexit ha cambiato le cose. Indubbiamente il non poter utilizzare Linate con destinazione Uk sarebbe un problema per la comunità milanese, soprattutto per chi viaggia per lavoro su Londra. Ne ho parlato con il Ministro Giovannini, chiedendogli di affrontare la questione con Enac e di mantenere le partenze per Londra da Linate, in attesa di trovare una soluzione definitiva. E non ho dubbi che la mia richiesta venga accolta». 

I biglietti vengono ancora venduti

Un quadro nel quale, però, s’inserisce la quotidianità dei viaggiatori, milanesi e non solo. Perché ad oggi sono molti i biglietti che sono già stati acquistati con partenza Milano Linate e destinazione Londra, con data oltre il già citato 31 ottobre. E sono molte (tutte per la verità) le compagnie che continuano la vendita dei ticket, incuranti di questo problema. Cosa accadrà qualora non dovesse esserci nessuna deroga?

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...