1.5 C
Milano
01. 12. 2022 07:39

Ciclabili, piazze e sottoservizi: la mappa dei cantieri estivi

Più letti

C’è il gran caldo estivo che aggrava i disagi che arrecano i cantieri estivi. Un po’ di comprensione per chi sta lavorando e di consapevolezza che si tratta pur sempre di lavori di cui la città ha bisogno dovrebbe renderci tutti più tolleranti. In ballo quest’anno ci sono opere importanti, come la realizzazione delle piste ciclabili, piazze e parcheggi. Ecco una mappa.

Cantieri estivi, ciclabile Ven.To

ciclabile alzaia pavese VenTo, ciclabile idroscalo

Una delle opere più importanti è la ciclovia Ven.To, un progetto del Politecnico di Milano che collega Venezia a Torino e che fa parte dei grandi itinerari ciclabili che andranno a comporre il Sistema nazionale ed Europeo (Eurovelo) delle ciclovie turistiche. Il tratto milanese si sviluppa per quasi cinque chilometri lungo il Naviglio Pavese, partendo dalla zona pedonale della Darsena fino alla fine del territorio del Comune: i lavori riguardano la terza tratta, questo comporta la chiusura definitiva dell’Alzaia Naviglio Pavese da via Don Rodrigo fino a via Gattinara.

E’ prevista la realizzazione di una sede protetta riservata ai ciclisti e di un nuovo marciapiede lungo la sponda del naviglio: l’intervento andrà avanti fino alla fine dell’anno e comprende anche la creazione di spazi sulla carreggiata destinati ai veicoli a motore, oltre alla realizzazione di aiuole alberate e di spazi di sosta per auto, moto e biciclette.

Corso Sempione

cantieri estiviMolto accidentata è la vicenda dell’appalto per la Ciclabile Sempione che, passati tre anni dall’approvazione del progetto definitivo, ha visto l’avvio del cantiere solo lo scorso marzo: la conclusione è fissata per fine anno.

Piazza Napoli-via Giambellino

Sempre a marzo sono partiti i lavori per la nuova pista ciclabile che parte da piazza Napoli, percorre via Vespri Siciliani e arriva in Largo Giambellino, percorrendo un tragitto di circa 1,8 chilometri: l’intervento prevede anche la realizzazione di opere come attraversamenti e incroci rialzati, che hanno lo scopo di fare abbassare la velocità dei mezzi mentre il numero dei posti auto rimarrà sostanzialmente lo stesso.

Via Primaticcio

Cantieri anche in via Primaticcio dallo scorso maggio che andranno avanti fino all’anno prossimo per la realizzazione della nuova pista ciclabile e per il miglioramento della sicurezza stradale. L’intervento prevede anche la creazione di nuove aiuole a protezione degli incroci, la realizzazione di sette nuovi attraversamenti pedonali e dodici attraversamenti ciclabili. Da segnalare che la pista sarà realizzata con le stesse caratteristiche di quella di Legioni Romane che la interseca, in sostanza sarà dotata di piste monodirezionali, realizzate in sede protetta nello spazio tra il marciapiede e la sosta che sarà regolamentata.

Via Monterosa

Molto più complesso l’intervento in via Monterosa che interessa i sottoservizi, che hanno avuto la priorità nell’agenda, la sosta e marciapiedi, oltre che la pista ciclabile lunga un chilometro e disposta su due lati della strada.

Via Novara

Stanno per partire i lavori in via Novara per realizzare circa 5 chilometri di corsia ciclabile con una novità: sarà delimitata dalla segnaletica orizzontale, fatta eccezione per alcuni tratti dove, per ragioni di sicurezza, si trasformerà in una pista ciclabile vera e propria.

Porta Lodovica

cantieri estiviSono partiti a maggio e termineranno l’11 settembre, i lavori per la riqualificazione dei binari e degli scambi dei tram in piazzale di Porta Lodovica. L’intervento prevede un rinnovamento straordinario dei binari che, in Porta Ludovica, risalgono per la maggior parte agli anni ’80. I lavori saranno divisi in tre fasi, con la cantierizzazione e le modifiche del trasposto pubblico locale, per ridurre il più possibile l’impatto sulla viabilità. Cambierà anche la pavimentazione dell’area: i masselli attualmente presenti saranno sostituite dall’asfalto.

Piazzale Gobetti

Il Bilancio Partecipativo del Municipio 3 aveva visto vincitore il progetto “Agorà Gobetti” per la riqualificazione e la valorizzazione di piazza Gobetti e di via Salieri. Il progetto prevede una serie di interventi con l’obiettivo di rendere più vivibile la piazza a partire dalla riqualificazione dell’area verde centrale, con un’area cani, nuove alberature. Fa parte dei lavori, quasi arrivati alla conclusione, anche la riqualificazione di via Salieri.

Via Padova

cantieri estiviIl progetto di riqualificazione di via Padova che prevede la pedonalizzazione nel suo primo tratto, legato a quello di piazzale Loreto, provocherà un cambiamento radicale nella viabilità della zona. Ci vorrà ancora del tempo per vedere quest’opera, per ora i cantieri aperti riguardano i sottoservizi: da via Giacosa al ponte ferroviario, sono in corso i lavori dell’acquedotto. Mentre dal ponte ferroviario a via Anacreonte, sono partiti i cantieri di A2a. Stanno per partire anche i lavori per due parcheggi interrati rispettivamente in Largo Scalabrini e largo Brasilia, per 532 posti auto.

Verso M4

In autunno sarà inaugurata la prima parte della M4, la tratta est che arriva fino a Piazzale Dateo: in questo tratto si stanno ultimando i lavori di superficie che invece andranno avanti nel resto del tragitto fino alla conclusione dell’opera.

In breve

FantaMunicipio #12: Ied e Politecnico avanti tutta in città

Sono le università come Ied e Politecnico- e i progetti ad esse correlate - a spingere Milano in una...