24.5 C
Milano
14. 07. 2024 00:23

M4, iniziati i lavori per la posa della passerella ciclopedonale a San Cristoforo

Collegherà piazza Tirana, la Stazione San Cristoforo della Blu con la via Lodovico il Moro, oltre il Naviglio

Più letti

Milano fa un nuovo passo avanti nella mobilità urbana e nella connessione dei suoi quartieri: è iniziata, infatti, l’installazione di una passerella ciclopedonale che collegherà piazza Tirana, vicino alla Stazione FS San Cristoforo, fino all’area del Ronchetto sul Naviglio. Questo nuovo percorso, che si estende fino a via Lodovico il Moro, promette di integrarsi perfettamente con la stazione San Cristoforo, il terminale della nuova Linea M4 della metropolitana di Milano.

passerella1

Nuova passerella ciclopedonale: un ponte tra innovazione e tradizione

Il design della passerella è frutto di un concorso internazionale, vinto dallo studio AOUMM, e patrocinato dal Comune di Milano e dalla società concessionaria M4 spa. Il progetto non solo mira a migliorare l’accessibilità e la fruizione dei quartieri di Lorenteggio e Ronchetto sul Naviglio, ma si propone anche di valorizzare il paesaggio urbano attraverso un percorso che lega piazza Tirana a via Martinelli. La realizzazione di questa passerella ciclopedonale rientra in un più ampio piano di valorizzazione che punta a creare un collegamento diretto con la nuova fermata della metro Blu, favorendo una maggiore fruizione della stessa.

Le tre parole di oggi? Scoprile in newsletter!

passerella2

Nuova passerella ciclopedonale: caratteristiche e innovazioni

La nuova passerella ciclopedonale, oltre a funzionare come un elemento di connessione urbana, è concepita come un vero e proprio pezzo di design architettonico. Caratterizzata da una struttura snella con una rampa elicoidale, sarà supportata da pilastri in acciaio, ciascuno con un design unico che rende omaggio a grandi maestri dell’architettura milanese come Aldo Rossi e Giò Ponti. Questa scelta non solo aumenta l’attrattiva visiva della passerella, ma sottolinea anche l’impegno della città nel combinare funzionalità e estetica.

Nuova passerella ciclopedonale: nuove vedute su Milano

Lungo il tragitto della passerella ciclopedonale, i cittadini e i turisti potranno godere di nuovi punti di osservazione. Questi belvedere, situati in corrispondenza dei punti di risalita, offriranno viste panoramiche sul Naviglio Grande, permettendo una percezione completamente nuova e arricchita del panorama cittadino. Questi punti di vista strategici non solo aumentano il valore estetico del percorso, ma stimolano anche un maggiore interesse verso le zone meno conosciute del tessuto urbano.

Nuova passerella ciclopedonale: riqualificazione

Complessivamente, il progetto della nuova passerella ciclopedonale prevede anche una significativa riqualificazione dell’area intorno a via Ludovico il Moro e via Martinelli. Con la trasformazione in un hub intermodale, questa zona sarà attrezzata per facilitare l’interscambio tra diversi mezzi di trasporto della mobilità sostenibile. Questa iniziativa dimostra l’impegno di Milano verso un futuro più verde e accessibile, ponendo le basi per una nuova era di mobilità urbana che privilegia pedoni e ciclisti.

In breve

FantaMunicipio #38: mai come quest’anno Milano da numero uno, vince il Municipio 1

In una agguerrita edizione del FantaMunicipio è il Municipio 1, quello del centro storico, guidato dal presidente Mattia Abdu...