11.2 C
Milano
22. 04. 2021 03:58

«Pedonalizziamo via Ascanio Sforza»: i residenti lanciano due petizioni per trasformare l’area

Online e sui social due petizioni per chiedere al Comune lo stop alle auto

Più letti

Ai residenti del Naviglio Pavese inizia a stare stretto il ruolo di fratelli più sfortunati del più blasonato Naviglio Grande: ecco quindi una seconda raccolta firme, questa volta cartacea, sottoposta negli scorsi giorni all’amministrazione comunale.

Petizione.  Una prima petizione online, lanciata sulla piattaforma Change.org e a cui hanno aderito più di mille persone, chiede la pedonalizzazione permanente e 24 ore su 24 del primo tratto di via Ascanio Sforza (fino a via Darwin) e l’avvio di un progetto di riqualificazione di entrambe le sponde del primo tratto del Naviglio Pavese.

Una seconda raccolta firme cartacea (al momento, per gli interessati, è sufficiente contattare la pagina Facebook @residentidelpavese) ha intercettato, sulla scia di quanto richiesto dall’assessore all’Urbanistica, Pierfrancesco Maran, i soli residenti di via Ascanio Sforza, Alzaia, Lagrange, Gola e immediati dintorni.

Per ora ha superato le duecento adesioni con nomi, cognomi e documenti accorpati alla richiesta e ora sottoposti all’Amministrazione Comunale per una decisione definitiva. In caso di accoglimento della proposta, sarà compito di Palazzo Marino istituire tavoli di lavoro condivisi tra residenti e gestori dei locali per una pacifica convivenza.

Su via Ascanio Sforza esiste anche un vecchio progetto di pedonalizzazione, proposto da un cittadino nel Bilancio Partecipativo del 2017, rimasto fermo al palo.

In breve

Blitz del Collettivo Kasciavìt contro Radio 105: «Dallo Zoo discorsi sessisti»

  Blitz fuori dalla sede milanese di Radio 105 da parte del Collettivo Kasciavìt contro lo Zoo, i cui conduttori...