-1.2 C
Milano
29. 11. 2021 10:22

Milano, tra No Green Pass e shopping natalizio potrebbero scattare le restrizioni di dicembre

L'arrivo dei turisti per lo shopping natalizio unito a nuove manifestazioni No Green Pass potrebbe rilevarsi un mix esplosivo per Milano: tutte le restrizioni pensate dal Comune

Più letti

Natale è ormai alle porte. Dal primo dicembre torneranno a Milano i mercatini di Natale, così come la fiera degli Oh Bej Oh Bej. Se da un lato i milanesi potranno dedicarsi allo shopping natalizio come nei Christmas time precedenti al Covid, dall’altro lato l’amministrazione pernsa ad alcune restrizioni.

Ok shopping natalizio, ma ingressi limitati in Galleria e niente Concertone

Nella serata di ieri il primo cittadino, Beppe Sala, non si è perso giri di parole: «Pronti a limitare gli ingressi del salotto». La preoccupazione è proprio il ritorno dei turisti sotto Natale invogliati da mercatini e fiere: si teme che si possano creare situazioni pericolose per la sanità pubblica con assembramenti fuori controllo.

Mentre in Europa la quarta ondata è sempre più realtà i virologi hanno lanciato l’allarme. «In centro vedo che purtroppo sembra di essere tornati al passato – ha commento il virologo dell’Università Statale, Fabrizio Pregliasco -, con troppi comportamenti a rischio che violano le misure prudenziali anti Covid e che sicuramente non aiuteranno».

Di conseguenza, a causa del pericolo “shopping natalizio” da Palazzo Marino valutano gli ingressi limitati in Galleria Vittorio Emanuele. Allo stesso mtempo il neoassessore alla Cultura, Tommaso Sacchi, ha annunciato che neanche quest’anno ci sarà il classico concertone di fine anno in piazza Duomo. In questi giorni in Comune si riuniranno «per valutare cosa si potrà fare durante le festività – ha affermato sempre Sacchi -, la parola d’ordine è non stimolare assembramenti, anche se a parte il concerto di capodanno, già escluso, non sono in programma altre iniziative di piazza tali da destare preoccupazione».

Il timore del ritorno No Green Pass

A destare preoccupazione ed a spingere il Comune verso certe misure è anche il possibile ritorno del movimento No Green Pass. Nonostante l’efficacia della strategia a tenaglia messa in campo dalle forze dell’ordine negli ultimi due sabati, gli oppositori alla certificazione verde hanno annunciato una mobilitazione nazionale a Milano per il prossimo sabato, promettendo di portare in piazza l’irreale numero di “un milione di persone”.

Certamente non si raggiungeranno certi numeri, ma con i manifestanti sommati ai cittadini per le strade del centro intenti nello shopping natalizio, si potrebbe creare situazioni complicate dal punto di vista dell’ordine pubblico e anche della salute.

 

In breve

Terza dose in Lombardia: 90mila nuovi appuntamenti per prenotare la dose “booster”

La campagna vaccinale prosegue: sono stati messi a disposizione 90.000 nuovi appuntamenti per prenotare la terza dose in Lombardia. Terza...