27.9 C
Milano
20. 07. 2024 23:42

Allarme legionella: 30 casi e 1 morto in due mesi e mezzo. Tutte le cose da sapere

Si allarga il cluster tra Buccinasco e Corsico. Continuano le indagini dell’Ats Metropolitana per individuare la possibile fonte comune dei contagi nelle due popolose città dell’hinterland

Più letti

Negli ultimi due mesi e mezzo, sono stati registrati trenta casi di legionella tra Buccinasco e Corsico, con un decesso avvenuto in una persona già affetta da altre patologie. Le indagini dell’Ats Metropolitana di Milano sono in corso per trovare una possibile fonte comune dei contagi.

legionella a corsico e buccinasco Foto di Darko Stojanovic da Pixabay
Archivio Foto di Darko Stojanovic da Pixabay

Allarme legionella, cosa è e come si trasmette

La legionellosi è una malattia causata dal batterio Legionella pneumophila, che vive in ambienti acquatici sia naturali che artificiali. Può proliferare in sistemi idrici dove l’acqua ristagna e diventare pericolosa solo quando supera una certa concentrazione. La trasmissione avviene attraverso l’inalazione di aerosol contenente il batterio, ma non tramite il consumo di acqua o alimenti, né per contatto umano.

Allarme legionella, i precedenti

I cluster di legionellosi sono rari. Un esempio significativo è il doppio focolaio di Bresso nell’hinterland Nord di Milano, che nel 2014 causò sei infezioni e un decesso, e nel 2018 altre 52 infezioni con cinque decessi. Questo nuovo cluster a Buccinasco-Corsico rappresenta un’eccezione.

Allarme legionella, i controlli dell’Ats

I contagi sono concentrati a sud del Naviglio Grande, che è stato escluso come fonte di infezione. Sono state esaminate fontane pubbliche e laghetti, con esiti negativi. Anche le torri di raffreddamento sono state controllate, trovando il batterio solo in due casi non collegati ai contagi. Le indagini continuano, ma trovare la fonte esatta rimane difficile.

Le raccomandazioni per gli abitanti

Nel frattempo, l’Ats Metropolitana consiglia alcune precauzioni domestiche per ridurre il rischio di infezione da legionella, specialmente durante la stagione calda. È importante usare acqua sterile negli apparecchi per aerosol, far scorrere l’acqua per almeno cinque minuti prima di usarla, mantenere puliti i soffioni della doccia e i rompigetto dei rubinetti, e mantenere la temperatura della caldaia sopra i 50°C. Gli abitanti di Buccinasco e Corsico, ma anche quelli di altre zone, dovrebbero seguire queste raccomandazioni per proteggere la propria salute e prevenire la diffusione della legionellosi.

In breve

Il Municipio 1 vince il FantaMunicipio 2024, il presidente Abdu: «Tuteliamo le identità dei singoli quartieri»

Il FantaMunicipio di Mi-Tomorrow di quest’anno ha visto trionfare il Municipio 1 guidato dal 2021 dal presidente Mattia Abdu...