22.9 C
Milano
25. 07. 2024 07:56

Gli “invisibili” della Fase 2: come si comporteranno le professioni assenti nell’ultimo Dpcm?

C’è chi non è stato minimamente menzionato da Giuseppe Conte e, al momento, non sa proprio come comportarsi

Più letti

Gli "invisibili" della Fase 2 - foto di Jordan Angelo Cozzi
Gli “invisibili” della Fase 2 – foto di Jordan Angelo Cozzi

Partiamo da un presupposto: non è facile. Ma se c’è una cosa che l’ultimo decreto governativo è riuscito a fare, è mettere d’accordo tanti comparti del nostro tessuto economico. Perché, se è vero che lunedì avrà inizio la tanto sospirata “Fase 2”, che il 18 maggio le restrizioni ulteriormente allenteranno e ad inizio giugno ci saranno novità per altri settori ancora, c’è chi non è stato minimamente menzionato da Giuseppe Conte e, al momento, non sa proprio come comportarsi.

 

 

Gli “invisibili” della Fase 2

A questi “invisibili” – ci permettiamo di definirli – della Fase 2, si aggiungono coloro che si riconoscono chiaramente in una categoria ma senza essere specificamente menzionati: si sa, ad esempio, quando potranno ricominciare gli allenamenti per gli atleti di sport individuali, di sport di squadra, ma non è specificato se e quando riapriranno le palestre. A meno di clamorosi colpi di scena o di nuova ondata di contagi, il 18 maggio riapriranno attività commerciali al dettaglio, musei e biblioteche.

1 giugno. Bar, ristoranti, centri massaggi, parrucchieri e centri estetici potranno riprendere solo a partire dal 1° giugno. Il 1º giugno, un lunedì, notoriamente di riposo per i parrucchieri. E il giorno dopo è la Festa della Repubblica. Parliamo di “virgole”, naturalmente. Ma nemmeno troppo perché spesso, anche dalle virgole, si riesce a giudicare la bontà di un lavoro nel suo insieme.

Tre storie. Abbiamo deciso, oggi, di dare risalto a tre professionalità, tre comparti completamente distanti tra loro. Ma, anche qui, ci permettiamo un’ammonizione al ministro dei Beni culturali: perché parlare di ipotesi «Netflix della cultura», quando ci sono realtà tutte italiane già ben rodate nel panorama delle piattaforme on demand? “Virgole”, ancora una volta. Ma quanto contano.

Tre professionalità, tre storie

Continua la lettura del nostro articolo con le storie di tre rappresentanti, di altrettante professioni, che si sono trovati esclusi dal nuovo Dpcm e devono fare i conti con le incertezze di questa nuova Fase 2.

In breve

Il Municipio 1 vince il FantaMunicipio 2024, il presidente Abdu: «Tuteliamo le identità dei singoli quartieri»

Il FantaMunicipio di Mi-Tomorrow di quest’anno ha visto trionfare il Municipio 1 guidato dal 2021 dal presidente Mattia Abdu...