26.4 C
Milano
24. 05. 2022 17:08

Migliaia di islamici in strada a Milano: ecco il motivo

Un fiume di islamici in processione in via Vittor Pisani: le immagini

Più letti

Uomini, donne e bambini, migliaia di islamici in strada a Milano oggi, giovedì 19 agosto 2021. Nessuna forma di protesta e nessuna presa di posizione nei confronti di quanto sta accadendo in Afghanistan. Ma sta di fatto che, lungo la via Vittor Pisani che conduce fino alla Stazione Centrale, una lunga processione di migliaia di islamici in strada a Milano ha bloccato la normale circolazione stradale. Il motivo è la loro massiccia partecipazione per l’ashura, un’importante ricorrenza musulmana. Non si è trattato, come invece si era pensato all’inizio e come avevano fatto rimbalzare sui social network in molti, una manifestazione per l’Afghanistan.

Migliaia di islamici in strada a Milano per ricordare un martirio

Strade bloccate al traffico, con conseguente massiccio dispiegamento di forze dell’ordine. Nessuna sorpresa, visto che a Milano la processione viene organizzata ogni anno. Nel mondo sciita l’ashura è una festa che tende a ricordare il martirio dell’Imām al-Husayn ibn Ali e di 72 suoi seguaci ad opera delle truppe del califfo omayyade Yazid I. La strage avvenne il 10 del mese di muharram dell’anno 40 dell’Egira, ed il lutto per l’evento, presso gli sciiti, dura 40 giorni. 

Processione per ricordare un martirio

Il centro delle celebrazioni sciite è la città di Karbalāʾ, in Iraq. È quella la meta principale di pellegrinaggio ma è chiaro che migliaia di islamici, in forme e modi diversi, tendono a partecipare all’ashura anche a distanza. Moltissimi, però, sono anche quello che ogni anno decidono di incamminarsi per raggiungere le tombe dell’imam e dei suoi seguaci.

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...