3.8 C
Milano
10. 12. 2022 03:08

Proteste in Iran, censurato il murale con Marge Simpson davanti al consolato a Milano

L'opera, realizzata da AleXsandro Palombo, è stata nominata The Cut

Più letti

AGGIORNAMENTO ORE 14:00 – Il murale con Marge Simpson che si taglia i capelli di Alexsandro Palombo è stato rimosso. L’opera era davanti al consolato dell’Iran a Milano ed era nata per celebrare Mahsa Amini e il coraggio delle donne iraniane. «Censurare un’opera realizzata in solidarietà a Mahsa Amini e a tutte le donne iraniane che lottano per la loro libertà, è un atto vile, un gesto di codardia. Il fatto che sia avvenuto in un paese democratico come l’Italia è di una gravità assoluta, indica la voglia di soffocare il suo più profondo significato. Non ci faremo intimidire da questo spregevole gesto», ha dichiarato aleXsandro Palombo.

ORE 9:00 – Le proteste in Iran in seguito all’omicidio di Mahsa Amini non si fermano e l’eco di quanto accade in Medio Oriente si fa sentire in tutto il mondo, Milano compresa. Dopo la protesta in piazza della Scala di sabato scorso, stavolta la solidarietà alle donne iraniane arriva da un murale realizzato davanti al consolato iraniano in via Monte Rosa con protagonista Marge Simpson.

The Cut: Marge Simpson ci dà un taglio

Il murale raffigura Marge Simpson, uno dei personaggi animati più famosi al mondo, con sguardo affranto mentre in una mano regge un paio di forbici e nell’altra la sua celebre capigliatura appena tagliata. L’opera, realizzata da AleXsandro Palombo, è stata nominata The Cut ed è un modo per ricordare Mahsa Amini e accendere un ulteriore riflettore sulle proteste in Iran.

Parla l’artista

In Iran la serie dei Simpson è stata vietata nel 2012 perché «corrosiva per la morale della gioventù iraniana». «Se Marge Simpson ha il divieto di entrare in Iran, nulla le impedisce di manifestare il suo dissenso al regime davanti al consolato iraniano – ha spiegato l’autore del murale -. Qui siamo in democrazia. Quel valore universale di diritto alla libertà per cui lotta, a costo della vita, il coraggioso popolo iraniano».

In breve

FantaMunicipio #13: da orti abusivi a spazi verdi. La nuova classifica

Un paio di sopralluoghi per gli spazi verdi in città hanno ridato attenzione a due aree della città su...