7.2 C
Milano
01. 12. 2021 11:33

Sala su Montanelli: «Disorientato dalla sua leggerezza sulla bimba africana, ma grande giornalista che ha combattuto per la libertà di stampa»

Con una versione speciale del format "Buongiorno Milano" , Sala interviene sulla questione Montanelli

Più letti

Questa mattina è andato in scena un “Buongiorno Milano” in versione speciale dedicato all’acceso dibattito sulla statua di Indro Montanelli.

Razzismo. «Anche in Italia esiste il razzismo – esordisce Sala parlando dalla sua casa al mare in Liguria -, ma la Milano che ho guidato in questi anni sa da che parte stare. Abbiamo accolto sempre chi arrivava dalla fame e dalle guerra, e quando ce n’è stato bisogno abbiamo compiuto gesti simbolici come la marcia “insieme senza muri”».

Montanelli. Dopo una premessa sul tema del razzismo, il primo cittadino si addentra nelle questione Montanelli. «Ho rivisto più volte il video in cui Montanelli racconta del suo matrimonio con la bambina africana – aggiunge Sala -. Mi disorienta la leggerezza con cui ne parlava, ma nulla si può togliere alla sua figura di grande giornalista che ha combattuto per la libertà di stampa».

Il sindaco invita il pubblico alla riflessione. «Ci sono due quesiti – prosegue Sala -. Il primo è: quanti personaggi rappresentati nelle statue della città hanno avuto una vita senza macchia? Mentre la seconda domanda è: abbiamo avuto tutti una vita senza macchia? Le vite vanno giudicate nella loro complessità, perciò credo che sia giusto che la statua resti lì».

 

In breve

Sciopero Atm di 4 ore: lavoratori contro il Green Pass, chiedono tamponi gratis

Possibile sciopero Atm per venerdì 3 dicembre a Milano. Le organizzazioni sindacali Ugl Autoferro e Ugl Ferrovieri hanno proclamato...