8 C
Milano
03. 12. 2021 17:57

Sala: «Da stasera più agenti nei luoghi della movida»

Il sindaco Sala annuncia nuovi provvedimenti a seguito dell'aumento dei contagi in città.

Più letti

Di fronte all’aumento dei contagi il sindaco Sala ha annunciato un’intensificazione della presenza delle forze dell’ordine nei luoghi della movida.

Più controlli. Durante un’intervista a Sky Tg 24 ha dichiarato: «Restrizioni ulteriori? Al momento non ci sto pensando, ma da stasera ci stiamo suddividendo i ruoli tra le varie forze di polizia: quella locale, i carabinieri, la guardia di finanza e la polizia di Stato. Da stasera si andranno a concentrare su alcune aree della movida e cioè in Gae Aulenti, Sempione e Navigli. Però sono tanti gli spazi dove la sera si vedono assembramenti, al momento stiamo lavorando di cesello coordinati dal Prefetto, poi si vedrà».

Giuseppe Sala movida
Giuseppe Sala

Per quanto riguarda la situazione epidemiologica a Milano il primo cittadino si dichiara non particolarmente preoccupato. «Io faccio quello che facevo nel momento delle crisi di alcuni mesi fa, cioè più che ai numeri del contagi guardo alla situazione negli ospedali e nei pronto soccorso, chiamo i medici – ha affermato davanti le telecamere -. Si assiste a un minimo in più di affollamento negli spazi Covid ma la situazione è ancora molto gestibile. Da ciò a dire che possiamo stare tranquilli ne passa molto e in questa situazione la mascherina se non è tutto, è qualcosa e bisogna che ognuno faccia la sua parte».

C’è anche il tempo per una battuta sulle immagini degli affollamenti nella stazione della metropolitana di Cadorna circolate nei giorni scorsi. «Di mezzi non ne abbiamo uno che non utilizziamo, abbiamo una flotta poderosa ma i mezzi sono tutti utilizzati – ha aggiunto Sala -. Allora chiediamoci se l’80% della capienza è troppo elevato, ma io garantisco che non ci si è nemmeno avvicinati».

In breve

Milano, disagi in vista: sciopero nazionale dei mezzi contro il Green Pass

Ferrovieri e autisti dei mezzi pubblici incrociano nuovamente le braccia. Per il prossimo venerdì 3 dicembre è stato indetto...