24.6 C
Milano
18. 05. 2022 22:49

L’ex area Falck torna a vivere: raggiunto l’accordo per la torre di Intesa San Paolo

"Unione 0", il fondo che gestisce il lotto privato dell'ex area Falck ha siglato un accordo con Intesa Sanpaolo: ecco il progetto che sorgerà nei prossimi anni

Più letti

Si parla da decenni della riqualificazione dell’ex area Falck e finalmente un nuovo futuro sempre stagliarsi all’orizzonte. Il fondo immobiliare “Unione 0“, gestito da Prelios e partecipato da Hines e Cale Street, proprietario del lotto privato delle vecchie acciaierie, ha siglato un contratto con Intesa San Paolo. L’accordo porterà alla realizzazione di una nuova torre di 17 piani.

Ex Area Falck, il nuovo progetto di Intesa Sanpaolo

Il contratto siglato tra Unione 0 e Intesa San Paolo prevede una locazione del terreno per 15 anni. I cantieri sono già stati avviati nelle scorse settimane e la nuova torre si estenderà su circa 1.600 metri quadri dell’ex area Falck. La torre, progettata dallo studio di architettura Citterio-Viel & Partners, sarà anche dotata di ampie terrazze all’insegna del verde. L’edificio dovrebbe essere ultimato entro il 2025.

ex area falck

«Abbiamo deciso di essere presenti anche noi in quest’area. La nostra torre sarà d’esempio in Europa proprio per innovazione e sostenibilità sociale e ambientale», ha commentato soddisfatto Luca Tedesi, responsabile Immobili e Acquisti Intesa Sanpaolo.

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...