4.8 C
Milano
29. 01. 2022 00:00

L’Arena Civica di Milano perde i pezzi: nonostante il restyling le piste sono piene di buchi

A meno di un anno dal restyling l'Arena Civica di Milano presenta importanti danni alle piste: ecco la situazione dell'impianto

Più letti

Neanche un anno fa si era celebrata l’inaugurazione della nuova Arena Civica di Milano completamente rinnovata e ristrutturata. Il tempio dell’atletica meneghina iniziava finalmente un nuovo corso, ma a meno di 365 giorni da quella data si evidenziano nell’impianto alcuni importanti problemi strutturali.

Arena Civica, preoccupanti segni di usura e cedimento

La pista di atletica leggera dell’Arena Civica mostra già preoccupanti segni di usura e cedimento. Il tartan, il materiale che ricopre la superficie, si sta già aprendo a chiazze, nonostante dovrebbe durare diversi anni anche se sottoposto a continui stress.

Nell’area delle piste del salto in lungo si sono lacerati diversi ovali del diametro di una trentina di centimetri. Un fatto che lascia abbastanza sgomento dal momento che l’Arena dopo il restyling fu certificato come un impianto di categoria A/1, ovvero in grado di ospitare qualunque genere di gara internazionale.

«Eppure i problemi si stanno manifestando e da diverso tempo — ha spiegato Stefano Auletta, presidente dell’Atletica Meneghina al Corriere — ed è chiaro che se non verranno affrontati subito si rischia un effetto di abrasione a catena: una buca tira l’altra».

Il Comune e l’Assessorato allo Sport sono già stati informati della situazione e si attende un intervento a breve. Nel frattempo si cerca di capire se le ditta appaltatrici del progetto di riqualificazione abbiano qualche responsabilità. Ad occuparsi dei lavori fu la ditta Di Cataldo di Barletta, che si occupò degli impianti elettrici e della ristrutturazioni degli edifici, e la bergamasca Tps, la quale invece effettuò il rifacimento del manto.

 

In breve

Milano, disagi in vista: sciopero nazionale dei mezzi contro il Green Pass

Ferrovieri e autisti dei mezzi pubblici incrociano nuovamente le braccia. Per il prossimo venerdì 3 dicembre è stato indetto...