20.6 C
Milano
17. 05. 2022 03:08

Attacco hacker agli ospedali milanesi: riprendono i servizi informatici

Proseguono le indagini di polizia postale e agenzia di cybersicurezza per accertare gli autori dell'attacco informatico

Più letti

Stanno man mano riprendendo tutti i servizi informatici dell’ASST Fatebenefratelli Sacco di Milano che nella notte del primo maggio è stata vittima di un attacco hacker anche se, ancora per oggi, le ambulanze sono deviate sugli altri pronto soccorso.

L’attacco hacker agli ospedali milanesi: verso il ripristino delle normali attività

È ancora in fase di riattivazione l’attività diagnostica per immagini, in particolare le Tac nell’ospedale Sacco, mentre è ripartita regolarmente a Fatebenefratelli, all’ospedale dei bambini Buzzi e alla Macedonio Melloni. Si lavora per riattivare (entro domani) prenotazioni, lettere di dimissioni, i referti ambulatoriali e i servizi di pronto soccorso al Sacco e al Buzzi, che sono già stati riattivate nelle altre strutture. È stato rimesso online il laboratorio analisi e riattivati il Cup e il sistema di anatomia patologica in tutti gli istituti.

attacco hacker

Da domani, giovedì 5 maggio, saranno nuovamente accessibili i punti prelievo a tutti gli utenti. È sempre garantita l’attività chirurgica, mentre si sta ripristinando gestione online delle sale operatorie al Sacco e al Buzzi. Intanto proseguono le indagini di polizia postale e agenzia di cybersicurezza per accertare gli autori dell’attacco informatico. Il ripristino della posta elettronica è rimandato alla conclusione dell’inchiesta in corso, in quanto potenziale veicolo di infezione.

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...