7.8 C
Milano
05. 12. 2021 16:00

Un nuovo tassello verso la “normalità”: aumento della capienza in stadi, teatri e cinema

Il Cts ha dato parere favorevole all'aumento della capienza nei luoghi al chiuso e all'aperto: ecco cosa potrebbe cambiare nelle prossime settimane. E sulle discoteche...

Più letti

È ancora presto per cantar vittoria, ma il Cts ha dato parere positivo all‘aumento della capienza per stadi, cinema, teatri e sale da concerto al chiuso. Nei locali all’aperto si potrà tornare addirittura al 100%.

Aumento della capienza: ecco come si torna alla normalità

Secondo l’analisi del Cts l’aumento della capienza sarà così strutturato: 75% negli stadi, 80% al cinema, teatri, sale da concerto e 100% per gli spazi all’aperto.

“Il comitato – si legge in una nota – sulla base dell’attuale evoluzione positiva del quadro epidemiologico e dell’andamento della campagna vaccinale ritiene si possano prendere in considerazione allentamenti delle misure in essere, pur sottolineando la opportunità di una progressione graduale nelle riaperture, basata sul costante monitoraggio dell’andamento dell’epidemia combinato con la progressione delle coperture vaccinali nonché degli effetti delle riaperture stesse”.

Ovviamente i nuovi allentamenti resteranno vincolati alla presenza del green pass e al rispetto di alcune norme sanitarie come l’utilizzo della mascherina. Ora la palla passa al governo che dovrà legiferare in materia.

Al momento anche il sottosegretario alla Salute, Pierpaolo Sileri si è dichiarato possibilista sull’aumento della capienza nei luoghi al chiuso. «Per gradi, ma arriviamo presto al 100%. La medesima cosa vale anche per sale da ballo e discoteche. Magari – dice il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri – in questo caso serve una maggior cautela, e serve agire di più per gradi. Credo che un concerto con un numero di persone limitate, ma tutte controllate con Green pass sia, più che fattibile. Magari osserviamo prima 2 o 3 settimane l’andamento del virus, dopo la riapertura di tutto. Ma se le cose vanno bene, credo che il freno a mano possiamo abbassarlo».

In breve

Milano, disagi in vista: sciopero nazionale dei mezzi contro il Green Pass

Ferrovieri e autisti dei mezzi pubblici incrociano nuovamente le braccia. Per il prossimo venerdì 3 dicembre è stato indetto...