29.6 C
Milano
20. 05. 2022 21:28

Nuova stagione culturale per la Biblioteca degli Alberi: «Diamo vita alla Primavera»

Domenica ci sarà BAM Season Day - Arriva la primavera!

Più letti

BAM – Biblioteca degli Alberi Milano presenta la nuova stagione culturale in collaborazione con Fondazione Riccardo Catella, attiva da oltre tre lustri nello sviluppo degli spazi pubblici. Per il 2022 ci sono più di 240 produzioni originali – tutte gratuite – pronte a celebrare il binomio tra natura e cultura, partendo dalle quattro BAM Season Day «dedicate ognuna ad un tema diverso – commenta Francesca Colombo, Direttrice Generale Culturale di BAM – Fondazione Riccardo Catella – ovvero Forma, Azione, Pensiero e Contemplazione».

Biblioteca degli Alberi, via la nuova stagione: intervista con la direttrice Francesca Colombo

Si parte domenica con Natura è Forma.
«Sarà la giornata dedicata all’arrivo della primavera: è il nostro modo di celebrare la rinascita della natura nella sue forme e colori, con un focus poetico sul fiore. Qui i cittadini avranno modo di interagire con performance teatrali e passeggiate botaniche».

Che appuntamento sarà?
«Un modo di celebrare la stagione con il cambio di sapori, odori e sensazioni da condividere insieme in una giornata open air, gratuita ed aperta a tutti».

biblioteca degli alberiE poi?
«Dall’11 al 14 maggio si terrà la rassegna dedicata al design outdoor, la BAM Open Air Design, insieme ad aziende leader del settore che presenteranno un pezzo iconico delle loro collezioni. Formeremo, così, un museo di design diffuso tra gli alberi di BAM».

La novità assoluta di quest’anno?
«Dal 17 al 19 giugno si terrà la prima edizione del festival internazionale BAM Circus – Il Festival delle meraviglie nel parco: saremo pronti ad accogliere il teatro di strada e l’arte circense contemporanea con spettacoli, esibizioni e laboratori».

Quale sarà il focus del nuovo programma culturale?
«Si cercherà di garantire un’assoluta attualità, colmando quelle che sono state le mancanze degli anni scorsi. Punteremo sui giovani, un pubblico a cui teniamo particolarmente, in special modo quest’anno dato che è l’Anno europeo della gioventù».

In che modo?
«L’offerta per loro verrà intensificata grazie a BOOM BAM! Sunset Music in the park, cinque giovedì musicali estivi – dal 16 giugno – curati da Saturnino and friends, in cui diversi gruppi ed artisti musicali si alterneranno nella cornice intima di BAM accompagnata da un aperitivo. Ma non sarà il solo appuntamento musicale».

Ovvero?
«Tornerà anche l’atteso format Back to the City Concert – La grande musica classica nel parco. Per la quarta edizione l’invito è stato rivolto all’Accademia Teatro alla Scala, che si esibirà in un programma lirico sinfonico con arie tratte dal melodramma ottocentesco. L’appuntamento sarà il 18 settembre».

Prosegue, così, anche la valorizzazione delle eccellenze culturali milanesi.
«Grazie alla rinnovata collaborazione con le istituzioni – ne contiamo quasi settanta – BAM diventa anche player culturale che fa network in città: tra le novità di quest’anno c’è il Piccolo Teatro, con cui abbiamo già condiviso una passeggiata simbolica legata ai temi di sostenibilità ed attualità».

Attualità che passa anche attraverso l’avvicinamento dei giovani ai temi di salvaguardia climatica. Come?
«Riproporremo da maggio BAM Forum – Dialoghi per l’ambiente, una serie di talk e dibattiti curati insieme a Fondazione Corriere della Sera, per mobilitare i più giovani a cogliere importanti riflessioni sul pianeta e sul clima».

Ha visto cambiare, nel tempo, la fruizione dello spazio aperto da parte dei cittadini?
«Se da una parte abbiamo avuto il vantaggio di portare la cultura all’aria aperta, anche durante la pandemia, oggi sentiamo che nel cittadino accresce il primario bisogno di vivere il rapporto con la natura, sia per svago che per sport».

BAM è, infine, anche volontariato.
«Abbiamo bisogno della partecipazione dei cittadini, insieme si può rendere BAM un luogo per tutti. Oggi contiamo più di 300 volontari, un numero cresciuto esponenzialmente negli anni in questa nostra comunità green, e questo ci fa capire che siamo sulla strada giusta».

Biblioteca degli Alberi, arriva il Bam Season Day: ecco il programma

– ore 9.30 in Area Carpini
BAM Yoga Open Air: Una lezione di yoga legata alla natura con campane di cristallo e bagno di Gong

– dalle 10.00 alle 17.00 in Area Meli
ALL 4 BAM – Prato fiorito luminoso: insieme agli studenti di Belle Arti di Brera verrà realizzato un grande prato luminoso con fiori di carta e led pronti ad illuminarsi al calare del sole

– ore 11.00 nel Giardino de Castillia 28
BAM Workshop Adults – Maestro Giardiniere: alla scoperta del parco nei panni di giardiniere per un giorno

– ore 12.30 in Area Frassini
Picnic in the Park: proposta enogastronomica ispirata al fiore

– ore 11.30 e 15.00 dall’Area Labirinto
Performing Arts in the Park – Bioritmo: danza ispirata alla natura insieme agli studenti della Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi

– ore 14.30 e 15.30 nel Giardino de Castilla 28
Workshop KIDS: alla scoperta di fiori e profumi per sviluppare il senso olfattivo dei più piccoli insieme agli esperti dell’Accademia del Profumo

– ore 15.30 in Area Bocce
Torneo di Bocce: torna il tradizionale appuntamento per grandi e piccini

– ore 16.30 dall’Area Cornus
Performing Arts in the Park – Primavera, dove eravamo rimasti?: gli attori della scuola di teatro Proxima Res si esibiranno nei ruoli dei fiori che hanno segnato la storia dell’uomo

– ore 18.30 in Area Meli
Performing Arts in the Park – Petali: la compagnia Kataklò animerà il calare del sole con una performance acro-dance

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...