24.4 C
Milano
19. 07. 2024 07:18

Crolla un pezzo del controsoffitto sui banchi della scuola Albe Steiner: «Non è la prima volta»

Il rappresentante degli studenti: «È stato un caso che quel pannello non sia caduto in testa a qualcuno»

Più letti

Attimi di paura alla scuola Albe Steiner: un pezzo di controsoffitto è crollato su un banco e, fortunatamente, non ha colpito nessuno. Altri residui invece si sono sparpagliati sul pavimento. Questo è quanto accaduto lo scorso lunedì mattina nell’Itsos di via San Dionigi, tra la zona di Corvetto e Vaiano Valle di Milano. Stando a quanto raccontano gli studenti però, non sarebbe la prima volta che succede una cosa del genere.

I problemi della scuola Albe Steiner

«Ce ne siamo accorti appena entrati nell’aula-laboratorio di informatica», lo scorso lunedì mattina, racconta una studentessa a proposito del crollo del controsoffitto che si è verificato nella scuola. «Allora tutti noi siamo usciti subito», continua. Lo riporta il giornale Il Giorno.

Una posizione dura e precisa su quanto accaduto viene poi da Sirio Moretti, alunno che frequenta la quinta superiore ed è il rappresentante degli studenti al Consiglio d’Istituto. «È stato un caso che quel pannello non sia caduto in testa a qualcuno», commenta. Ma non è finita qui.

Moretti spiega che nella scuola Albe Steiner di Milano ormai «i crolli sono frequenti, così come le infiltrazioni d’acqua e altre problematiche all’edificio. Noi studenti chiediamo da tempo interventi alla Città Metropolitana di Milano, l’ente preposto a intervenire. Non solo noi, ma anche la dirigente scolastica e i genitori».

Le mamme e i papà dei ragazzi si sono subito mossi per chiedere un intervento presso l’istituto frequentato dai loro figli. Dopo il crollo di lunedì mattina infatti hanno chiamato i Vigili del Fuoco, i quali hanno interdetto «l’utilizzo di quell’aula finché un’impresa specializzata non metterà in sicurezza i locali», come specificato dal Comitato genitori.

Non solo crolli: cosa succede nella scuola Albe Steiner?

A ottobre 2018 i ragazzi avevano già lamentato diversi problemi per quanto riguarda la struttura. In particolare quella volta c’era stato un diluvio che aveva reso inagibili diverse parti del complesso e, ai microfoni de Il Giorno, gli studenti avevano lanciato un appello: « Da anni chiediamo che vengano risolti i problemi strutturali, non sono grandi ma sono tanti e si aggravano a ogni temporale».

scuola Albe Steiner
scuola Albe Steiner

In breve

FantaMunicipio #38: mai come quest’anno Milano da numero uno, vince il Municipio 1

In una agguerrita edizione del FantaMunicipio è il Municipio 1, quello del centro storico, guidato dal presidente Mattia Abdu...