20.3 C
Milano
27. 05. 2022 05:52

Iniziata la demolizione della scuola di via Crespi: ecco cosa sorgerà al suo posto

Ha preso il via la demolizione della scuola di via Crespi nel municipio 9: un nuovo progetto per riqualificare l'area ed offrire nuovi servizi ai cittadini

Più letti

Ruspe al lavoro per la demolizione della scuola di via Crespi 40, nel Municipio 9: sono iniziati questa settimana gli interventi per l’abbattimento della struttura che ospitava una scuola secondaria di primo grado. Obiettivo, fare spazio a un nuovo edificio con 18 aule didattiche, cinque laboratori, una biblioteca e uno spazio polifunzionale di circa 150 metri quadrati, un refettorio, palestra con spogliatoi e i necessari uffici amministrativi.

Il futuro della scuola di via Crespi: ecco il nuovo progetto

Il progetto iniziale prevedeva un intervento di risanamento conservativo della scuola di via Crespi. Alla fine del 2019, a seguito delle analisi preliminari che hanno permesso di constatare la presenza di amianto, l’Amministrazione comunale ha rivisto l’intero intervento, optando per una completa demolizione e ricostruzione. Investimento complessivo circa 16 milioni 800mila euro, di cui 9 milioni finanziati dal MIUR con mutui BEI.

scuola di via crespi«Abbiamo lavorato molto in questi anni per assicurare alla scuola di via Crespi un progetto certo di riqualificazione – sottolinea la Vicesindaco Anna Scavuzzo –, modificato a causa dei necessari interventi di bonifica che hanno comportato una radicale revisione dei lavori. Il sopralluogo all’avvio del cantiere di demolizione è stato quindi ancora più significativo, un passo in avanti importante e concreto verso la ricostruzione della nuova scuola».

Tuttavia ci vorrà ancora di verso tempo prima della conclusione dei lavori della scuola di via Crespi. «Le opere richiederanno ancora diverso tempo e le attività complessive dei cantieri nel nostro Paese risentono spesso anche dell’incerta situazione internazionale – aggiunge la vicesindaco -. Ringrazio dunque i nostri uffici tecnici, MM e le imprese per portare avanti con grande impegno questi lavori che rappresentano certamente un investimento per il quartiere, la città e soprattutto per la comunità scolastica».

L’andamento dei lavori

La demolizione della scuola di via Crespi iniziata in questi giorni è stata preceduta da un complesso intervento di bonifica per l’eliminazione in sicurezza dell’amianto, concluso positivamente lo scorso febbraio: sono stati sigillati tutti gli ambienti, rimossi e bonificati tutti gli arredi interni, suddiviso il materiale di risulta e avviato in sicurezza per lo smaltimento.

Durante le operazioni di bonifica sono stati rimossi i due serbatoi-cisterna interrati nella zona nord del cortile e, come da procedura, sono stati inviati i campioni in laboratorio per l’analisi del terreno. I lavori di demolizione in corso, secondo il cronoprogramma e salvo imprevisti, si concluderanno entro l’estate. Nelle prossime settimane insieme al Municipio 9 saranno organizzati incontri di approfondimento per seguire lo stato di avanzamento dell’intervento.

Ancora altri progetti dedicate alle scuole

Prosegue l’impegno dell’Amministrazione sull’edilizia scolastica, quindi, con particolare attenzione a cogliere ogni occasione per avviare progettazioni e cantieri di scuole nuove, sicure e innovative anche attraverso candidature a bandi di finanziamento: la Giunta ha dato il via libera a due PFTEProgetti di fattibilità tecnica economica -, propedeutici alle candidature di altri due progetti: l’intervento nella scuola primaria di via Vallarsa 19 (Municipio 5 – bonifica, demolizione e ricostruzione dell’edificio scolastico per un importo complessivo di 16 milioni e 700mila euro) e la costruzione di una nuova scuola primaria in via Caduti in Missione di Pace, inserita nel più ampio progetto di riqualificazione del Quartiere Rubattino (Municipio 3 – importo stimato dei lavori 13 milioni 500mila euro).

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...