2.6 C
Milano
19. 01. 2022 03:47

Festa illegale al Centro sportivo Visconti: la polizia ferma il concerto della cantante peruviana

Il concerto illegale aveva attirato oltre mille cittadini sudamericani

Più letti

Musica dal vivo, balli latini, carne alla brace e naturalmente birra in quantità: gli ingredienti per una festa, peccato che fosse assolutamente illegale. E’ quanto successo al Centro Sportivo Visconti in via delle Forze Armate a Milano, dove si è tenuto il concerto di «Marisol y la Magia del Norte», cantante particolarmente nota in Perù.

Centro sportivo Visconti: migliaia di sudamericani per il concerto

Il concerto non autorizzato è andato in scena lo scorso 29 agosto. Per l’occasione erano giunti al Centro sportivo Visconti più di mille cittadini di origine latino-americana. Sul campo erano stati adibiti diversi gazebo che vendevano birra, cibo e tanto altro ancora.

Gli agenti del commissariato di Lorenteggio sono intervenuti a festa in corso bloccando lo spettacolo. La cantante peruviana è stata denunciata per mancato rispetto delle norme anti-Covid ed organizzazione illecita di eventi pubblici. Inoltre, i partecipanti al concerto avevano anche pagato un ticket all’ingresso per assistere allo spettacolo.

In breve

Milano, disagi in vista: sciopero nazionale dei mezzi contro il Green Pass

Ferrovieri e autisti dei mezzi pubblici incrociano nuovamente le braccia. Per il prossimo venerdì 3 dicembre è stato indetto...