7.8 C
Milano
05. 12. 2021 15:54

Fraintesa, il murale è ultimato: domani l’inaugurazione

Un libro, un murale inaugurato oggi e una raccolta fondi benefica: le “eredità” di Francesca Barbieri, la travel blogger simbolo di resilienza e speranza

Più letti

«Io vorrei che voi da oggi prendeste la vita a morsi». Anzi divorarla, come Francesca faceva con i suoi amati pasticciotti. Sono passati alcuni mesi da quando Francesca Barbieri, Fraintesa, ci ha lasciati. Era il 2 aprile quando la travel blogger, dopo due anni e mezzo di battaglia estenuante e coraggiosa, si è arresa al cancro al seno: il suo invito a vivere intensamente ogni attimo resterà per sempre. Il suo compagno Andrea, la famiglia e i suoi amici più cari hanno, infatti, deciso che la sua guerra avrebbe lasciato solo cose positive. Una di queste è il murale che oggi è stato ultimato accanto alla fermata M5 Monumentale e che verrà inaugurato domattina alle 10.

Fraintesa: arrivano un libro, un murale e una raccolta fondi

L’inventrice dell’hashtag #3cosebelle e del video Patate fritte, pasticciotti, volersi bene ora rivive in un libro edito da Piemme, Vivi ogni giorno come se fosse il primo, che aveva iniziato a scrivere nel 2019, durante il giro intorno al mondo in solitaria, organizzato per festeggiare la vittoria della prima di tante battaglie. Noi le avevamo dedicato una copertina proprio nel giugno di quell’anno: volevamo che fosse un porte-bonheur per il suo viaggio (e un ringraziamento per aver avuto l’opportunità di conoscere una persona così speciale). Purtroppo, a metà strada, il ripresentarsi della malattia l’ha costretta a tornare in Italia, ma la stesura del libro è proseguita, anche nei momenti più difficili. «Le mancavano Sudamerica e Sudafrica, dove l’avrei raggiunta – racconta il giornalista Andrea Riscassi, compagno di Francesca –. Quando ci saremo lasciati alle spalle la pandemia, vorrei concludere il tour».

Il libro è l’essenza di Francesca, del suo modo di stupirsi e trovare il lato positivo in ogni avventura: 176 pagine di messaggi pieni di amore per la vita e positività, posti meravigliosi e incontri inaspettati che partono da Barbados e si concludono con un’infinità di “grazie”: «I diritti, insieme alla raccolta fondi lanciata da Fondazione AIRC e dalla numerosa community di Francesca, andranno a finanziare borse di studio per giovani ricercatori che vogliano intraprendere un percorso di formazione all’estero in campo oncologico. Ad oggi sono stati raccolti 169.000 euro».

Fraintesa, l’opera di SteReal

Oltre al libro, Fraintesa vive anche in un murale, ultimato questa mattina e che come detto verrà inaugurato domani accanto alla fermata della M5 Monumentale, il muro esterno dell’associazione francescana Qiqajon, luogo di accoglienza per minori. «L’idea è stata di mia figlia Marta – prosegue Andrea –: insieme abbiamo deciso di affidare l’opera alla street artist SteReal, Stefania Marchetto». Il concept è nato dopo una lunga chiacchierata: «Andrea mi ha proposto una serie di immagini iconiche di Francesca – racconta SteReal – e ho amato subito quella in cui mima un binocolo con le mani, perché simboleggia l’andare oltre le difficoltà della vita. Sullo sfondo ho disegnato le sue passioni: il viaggio e il mare». Il luogo è, invece, una bella casualità: «Lo spazio che ci hanno concesso – continua Stefania – è perfetto, perché Francesca abitava in zona e poi perché è vicino alla Stazione Garibaldi, punto di partenza di quasi tutti i suoi viaggi».

In breve

Milano, disagi in vista: sciopero nazionale dei mezzi contro il Green Pass

Ferrovieri e autisti dei mezzi pubblici incrociano nuovamente le braccia. Per il prossimo venerdì 3 dicembre è stato indetto...