20.6 C
Milano
17. 05. 2022 02:38

Gino Strada: l’opera di TvBoy per le strade di Milano

Dopo Beppe Sala, ecco il fondatore di Emergency, visibile in via Ventimiglia

Più letti

Dopo aver dato sfogo alla sua vena artistica per un’opera su Beppe Sala, TvBoy è tornato all’azione, questa volta con un dipinto raffigurante Gino Strada. Il fondatore di Emergency, morto lo scorso 13 agosto, viene ritratto nell’atto di tenere in mano il cartello stradale del dare precedenza (il classico esagono rosso con la scritta STOP in bianco) con l’aggiunta della parola WAR, vale a dire l’equivalente inglese di guerra. E quindi il messaggio che viene comunicato è «stop alla guerra».

Gino Strada nell’opera di TvBoy, dove si trova

L’opera, con due foto e accompagnata anche da un breve video, è seguite da un copy chiaro: «Se la guerra non viene buttata fuori dalla storia dagli uomini, sarà la guerra a buttare fuori gli uomini dalla storia. Omaggio a Gino Strada, Ponte di Via Ventimiglia, Milano». 

Chi è TvBoy

Tvboy è un artista italiano con sede a Barcellona. Ha iniziato a dipingere per le strade di Milano nel 1996. Nel 2004 si trasferisce a Barcellona, cittа dove stabilisce il suo studio e fonda il movimento “Urban Pop Art”. Ha esposto le sue opere in molti paesi diversi sia per strada che in gallerie d’arte e mostre museali. «La sua arte è tra i confini, accattivante e suggestiva, attraente già nella sua forma più semplice. Negli ultimi anni ha esposto le sue opere alla Biennale di Venezia, al Museo MDM di Porto Cervo, al PAC di Milano e in varie mostre in gallerie e musei di Roma, Barcellona, Monaco, Berna, Copenaghen, Monaco, Berlino, Beirut , Londra, Las Vegas e  Miami, sia da soli che accanto a grandi maestri dell’arte contemporanea come Warhol, Lichtensten, Haring e Basquiat. Ha tenuto conferenze in rinomate accademie mantenendosi sempre profondamente coinvolto nella scena dell’arte urbana. La sua ultima serie di opere ritrae celebri star e personaggi storici e politici trattandoli artisticamente e trasformandoli con ironia e un po’ di sarcasmo. Creando un mash-up tra due diversi personaggi e periodi storici, crea immagini divertenti e belle, oltre che pungenti, ciniche e politicamente scorrette. Non vedo l’ora di vedere cosa accadrа nei prossimi anni» il pensiero di Kirsty Sathel, critico d’arte Londra Regno Unito.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da TVBOY (@tvboy)

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...