26.2 C
Milano
21. 07. 2024 22:48

Milano, capitale d’Italia per il consumo di sostanze stupefacenti tra i minori

Più letti

I dati Espad del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr-Ifc) rivelano un quadro preoccupante. «Per i consumi di sostanze lo scarto tra Milano e il resto d’Italia cresce man mano che scende l’età. Con i quindicenni arriviamo ad essere molto sopra la media regionale e nazionale», avverte la studiosa Sabrina Molinaro.

I dati. Si stima che su 31 mila quindicenni 5 mila facciano uso frequente di cannabis, 2.300 di psicofarmaci (Rivotril o Xanax), quasi mille di cannabinoidi sintetici (Spice) e oltre 400 di stimolanti (Speed, Smart drugs, Ketamina, Metamfetamine).

«In questi mesi di lockdown è calato l’abuso di alcol mentre l’uso di sostanze – spiega Mara Gonevi, responsabile dello Spazio Blu, dell’Asst Santi Paolo e Carlo -, per forza non legato al contesto sociale, diventa curativo, colma ansie e senso di vuoto».

droga minorenni milano

Oltre al fenomeno del consumo, si aggiunge anche lo spaccio. «Sempre più ragazzini spacciano, arruolati per strada da pusher appena più grandi. Abituati ad avere tutto e subito si sballano con più sostanze e davanti alla frustrazione, si trincerano dando la colpa a un altro. Ma quando apri loro la porta piangono come bambini piccoli», sostiene Simone Feder, responsabile settore dipendenze della comunità Casa del giovane e in prima linea al boschetto di Rogoredo.

Della stessa opinione è Riccardo Gatti, direttore del Dipartimento interaziendale Dipendenze dell’Asst Santi Paolo e Carlo: «Si parlava di bamboccioni, qui siamo di fronte a un fenomeno inverso. Ragazzini adultizzati, che crescono troppo in fretta e senza riuscire a validare modelli diversi da quelli di certe serie tv e certe canzoni trap».

In breve

Il Municipio 1 vince il FantaMunicipio 2024, il presidente Abdu: «Tuteliamo le identità dei singoli quartieri»

Il FantaMunicipio di Mi-Tomorrow di quest’anno ha visto trionfare il Municipio 1 guidato dal 2021 dal presidente Mattia Abdu...