6.8 C
Milano
19. 01. 2022 18:18

Monopattini elettrici a Milano, tra incidenti (tanti) e nuove regole: è cambiato qualcosa?

Una ricerca del Gaetano Pini ha dimostrato che negli ultimi sei mesi ben 280 ingressi in pronto soccorso sono stati causati da incidenti con i monopattini elettrici. Con l'introduzione delle nuove regole imposte dal governo, sta cambiando qualcosa in città?

Più letti

I monopattini elettrici, veloci ed ecologici, sono diventati i nuovi mezzi di trasporto con cui i cittadini amano muoversi nel traffico milanese.  Gli incentivi erogati dal governo durante lo scorso lockdown avevano, infatti, l’obbiettivo di promuovere una mobilità sostenibile. La questione dell’inquinamento per una mobilità green a Milano è un problema che non può ormai lasciare indifferenti.

Questo è un tema importante e fondamentale a cui non è possibile rinunciare, ma gli effetti collaterali causati dall’utilizzo dei monopattini elettrici sono dietro l’angolo. Gli incidenti in monopattino registrati a Milano sono in continuo aumento, per questo motivo è stato necessario modificare e introdurre alcune nuove leggi che regolamentassero l’uso di questi mezzi.

Le nuove regole da adottare per l’utilizzo dei monopattini elettrici

A causa dei numerosi incidenti in monopattino elettrico che si sono verificati a Milano e nelle altre città negli ultimi mesi, il Senato ha deciso di attuare nuove regole. Il Decreto-legge 10 settembre 2021, numero 121, tra le altre disposizioni riguardanti finanziamenti e sicurezza, ha posto un’attenzione particolare su diverse questioni.

La prima novità riguarda la velocità. Non sarà più consentito viaggiare a 25 Km/h, ma bisognerà mantenere una velocità di 20 Km/h. Inoltre, è prevista la confisca del mezzo per chi apporterà delle modifiche al monopattino elettrico per aumentarne le potenzialità. Stop anche alle soste selvagge su marciapiedi. I monopattini potranno essere parcheggiati presso gli stalli delle bici, e i comuni sono obbligati a creare spazi appositi per il parcheggio, anche se privi di segnaletica. Per i monopattini di uso pubblico, sarà necessario l’obbligo di foto per dimostrare l’avvenuto parcheggio in modo corretto.

Dal primo luglio 2022 entreranno in vigore dei nuovi strumenti di sicurezza, che permetteranno ai cittadini di utilizzare i monopattini elettrici senza incontrare pericoli inutili. Oltre alle luci, ogni monopattino dovrà essere dotato di un freno anteriore e uno posteriore, inoltre, un emendamento al DI Infrastrutture ha reso obbligatoria la presenza di strumenti come lo stop e gli indicatori di direzione.

Attualmente, i monopattini elettrici e le compagnie di noleggio che non dispongono di queste caratteristiche dovranno adeguarsi alle nuove regole entro il primo gennaio 2024.  In vigore anche l’obbligo di utilizzare, in condizioni di poca visibilità un giubbotto o delle bretelle catarifrangenti. Rimane il divieto di trasportare oggetti, animali e persone. Ricordiamo che il monopattino elettrico non può avere più di un sedile.

monopattini elettrici

Nonostante la pressione da parte di alcune forze politiche, con le nuove strette, arriva anche l’obbligo per i minori di 14 anni di indossare il casco. Alcuni esponenti dei diversi partiti avevano chiesto il divieto di utilizzo del monopattino per i minori. E che l’utilizzo del casco fosse esteso anche ad età superiori, ma le proposte non sono passate. Non è stata approvata nemmeno la richiesta di assicurare obbligatoriamente questi mezzi.

Milano, la città con il più elevato tasso di incidenti in monopattino

Milano, rimane una delle città in cui il tasso di incidenti è davvero elevato. Complice il caos metropolitano, è nato negli ultimi tempi un vero e proprio allarme. Un allarme che desta molta preoccupazione. Uno studio condotto dal Gaetano Pini di Milano ha dimostrato che solamente negli ultimi sei mesi sono stati registrati 280 ingressi al pronto soccorso.

D’altra parte, bisogna ricordare che nell’anno 2019 l’uso dei monopattini elettrici è stato equiparato alle biciclette; per entrambi i mezzi, quindi, valgono le stesse regole del codice della strada. I cittadini sono forse troppo veloci? Le strade necessitano di maggiore manutenzione? Per rispondere a queste domande è importante considerare i fattori nell’insieme affinché non si creino terrorismi inutili e controproducenti. Il rispetto delle regole è fondamentale, ma anche un’attenzione alle strade perché diventino più sicure possibili.

Troppi incidenti in monopattino, come si evolverà la situazione?

Le nuove regole saranno un ottimo aiuto per tutti i cittadini che hanno scelto l’opzione green, ma anche uno strumento per prevenire i numerosi incidenti in monopattino. L’assessore alla sicurezza De Corato ha sottolineato quanto il monopattino elettrico sia necessario per vivere una mobilità dolce, ma allo stesso tempo anche quanto sia importante prestare attenzione e cautela.

Proprio perché i monopattini, comparati oramai alle biciclette, possono circolare sulle Provinciali e sulle strade Statali, facendo aumentare così il rischio di incidenti. Per far sì che la situazione migliori, spiega l’assessora alla mobilità Arianna Censi, è importante cercare un confronto anche con le società di sharing, sempre più numerose in città.

La situazione è in questo momento delicata, ma non tragica. Con ancora molti punti da chiarire, l’allarme monopattini elettrici è ancora un tema acceso. Nonostante l’Istat abbia dichiarato uno scarso numero di incidenti relativi all’utilizzo del mezzo, il problema esiste e va affrontato nel miglior modo possibile. Infatti, non è un caso che i dati di cui stiamo parlando siano del 2020, anno in cui la popolazione era costretta a stare in casa. Con le riaperture le persone hanno ricominciato a muoversi e a popolare la città. È importante quindi saper leggere i dati e dar loro la giusta interpretazione.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

In breve

Milano, disagi in vista: sciopero nazionale dei mezzi contro il Green Pass

Ferrovieri e autisti dei mezzi pubblici incrociano nuovamente le braccia. Per il prossimo venerdì 3 dicembre è stato indetto...