4 C
Milano
21. 01. 2022 18:30

I No Green Pass hanno sfilato con il pigiama a righe: la comunità ebraica di Milano insorge

I tragici simboli della Shoah vengono ancora una volta distorti dai No Green Pass. Il deputato Fiano: "Servono più ore di storia a scuola"

Più letti

Le manifestazioni contro la certificazione verde sono ormai una costante a Milano. Da ben 15 sabato la folla occupa le strade della città per ribadire l’opposizione alla misura imposta da quella che definiscono una “dittatura sanitaria“. Nel corso dei cortei si sono viste spesso scene poco ortodosse in cui è stato fatto a più riprese un uso inappropriato di alcuni simboli della recente storia. L’ultimo caso è rappresentato dall’ultima manifestazione di Novara dove i No Green pass hanno sfilato con il pigiama a righe. Una messa in scena che ha fatto insorgere la comunità ebraica di Milano.

I No Green pass hanno sfilato con il pigiama a righe. Fiano: “Servono più ore di storia”

La condanna da parte della comunità ebraica di Milano è stata durissima. “Ci uniamo alla condanna e allo sdegno per questo reiterato uso distorto della Shoah –  hanno scritto in una nota -. Dopo l’uso delle stelle gialle e gli insulti a Liliana Segre, abbiamo assistito all’ennesima ingiuriosa provocazione, in spregio alla storia e alla Memoria”.

Emanuele Fiano

Una dura condanna è arrivata anche dal deputato milanese Emanuele Fiano, figlio di Nedo Fiano, uno dei pochi sopravvissuti al campo di concentramento di Auschwitz. “I No Green pass hanno sfilato con il pigiama a righe – ha scritto sulla propria pagina Facebook -. Rivedendo le immagini di Novara è evidente che noi abbiamo parzialmente fallito. Ci sono milioni di italiani che non conoscono la storia. Bisogna aumentare le ore di storia a scuola: è maestra di vita, conoscere è il primo passo per capire, e se si capisce non si insultano i morti dei Lager”.

In breve

Milano, disagi in vista: sciopero nazionale dei mezzi contro il Green Pass

Ferrovieri e autisti dei mezzi pubblici incrociano nuovamente le braccia. Per il prossimo venerdì 3 dicembre è stato indetto...