26.4 C
Milano
24. 05. 2022 17:32

No vax, minacce e insulti a un pasticcere per il suo impegno pro green pass

Giuseppe Ciccarelli della pasticceria Sciuscià di via Procaccini è stato aggredito sui social: "Sei un individuo spregevole"

Più letti

Sempre alta la tensione sul fronte no vax. L’ultimo fare le spese della furia dei contrari al vaccino è Giuseppe Ciccarelli, titolare della pasticceria Sciuscià di via Procaccini. A causa del suo impegno per il green pass all’interno del suo locale, è stato ricoperto di insulti e le minacce social: “Sei un individuo spregevole”, “poveracci e servi”, “buffoni”, “nazisti”, “boicottiamo il locale”.

Un gruppo di no vax si è dato appuntamento davanti al locale ma non si è presentato nessuno

«Io e i miei dipendenti – ha raccontato a Repubblica – sul cartellino con i nostri nomi e le nostre facce abbiamo inserito anche il QR Code”, spiega Ciccarelli. Un modo per comunicare ai clienti la nostra attenzione e sensibilità per la sicurezza di tutti». Poi sono arrivare le reazioni violente e c’è stato persino un gruppo di no vax si è anche dato appuntamento davanti al locale ma poi non si è presentato nessuno.

Solidarietà di Alessandro Giungi e Gaia Romani

Su Facebook i consiglieri comunali e di Municipio del Pd Alessandro Giungi e Gaia Romani hanno espresso la loro solidarietà: «C’è un gruppo di esagitati no-vax che da giorni lo minaccia sui social e che scrive su Internet recensioni false e denigratorie su Sciuscià. C’è che oggi siamo andati a portare a Pippo la nostra solidarietà. C’è che non ci fate paura. C’è che è una bella idea andare a fare colazione e a prendere i pasticcini da Sciuscià».

 

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...