4.2 C
Milano
25. 01. 2022 18:06

A Santa Giulia il primo campus di formazione professionale per il quartiere olimpico

Nel nuovo quartiere milanese una collaborazione tra Lendlease, Risanamento e Elis per la creazione di un campus di formazione professionale

Più letti

Entro la fine dell’anno nascerà nel quartiere di Santa Giulia il primo campus milanese di Elis, per formare le professionalità richieste dai servizi di accoglienza del futuro quartiere olimpico.

Si tratta di un’operazione che verrà realizzata grazie alla collaborazione tra Lendlease, Gruppo internazionale di real estate, infrastrutture e rigenerazione di aree urbane e da Risanamento, tra i principali operatori immobiliari italiani quotati alla Borsa di Milano, che hanno siglato un accordo con Elis, realtà no profit che da oltre 50 anni forma persone al lavoro, con particolare attenzione all’inserimento professionale dei giovani e alla riqualificazione di persone senza occupazione.

Nel quartiere Santa Giulia una collaborazione per un campus di formazione professionale

La partnership prevede inizialmente l’attivazione di un Academy Skill Center per la formazione professionale di giovani che possano rispondere al fabbisogno di manodopera specializzata per i cantieri edilizi di Lendlease a Santa Giulia. Il primo nucleo del campus sarà poi ampliato con il progressivo sviluppo delle attività e con la costruzione del quartiere verranno formati i professionisti che si occuperanno dei servizi di accoglienza di quello che sarà il quartiere olimpico di Milano-Cortina 2026.

«La nostra idea – ha spiegato in una nota Pietro Cum, Amministratore Delegato di Elis – è quella di formare all’interno del distretto quelle stesse persone che a partire da domani contribuiranno alla sua realizzazione».

Contrasto al fenomeno Neet: Not in Education, Employment or Training

Le attività del nuovo campus di Santa Giulia saranno finalizzate anche a contrastare il fenomeno Neet (Not in Education, Employment or Training): giovani che non studiano e non lavorano, che in Italia corrispondono a oltre 1 milione di persone nella fascia d’età 15-24 anni e a circa 3 milioni in quella 15-34. «Siamo convinti che il rilancio di Santa Giulia passi anche attraverso la creazione di opportunità lavorative e sociali per le nuove generazioni, per le quali stiamo lavorando con l’obiettivo di realizzare un quartiere vivace, sostenibile e inclusivo» ha spiegato Fabrizio Zichichi, Project Director di Lendlease per Milano Santa Giulia.

Alessandro Meneghelli, Project Director di Risanamento per Milano Santa Giulia S.p.A. ha specificato che la società ha sempre avuto ben chiaro l’obiettivo di sviluppare un nuovo quartiere che diventasse un punto di riferimento per tutti, in grado di attivare nuove opportunità e proporre nuove sfide, con un forte impatto sulla comunità. «Con la partnership che unitamente a Lendlease abbiamo siglato con Elis – ha concluso – siamo convinti che questa vocazione del progetto si possa realizzare».

Le circa 100 aziende della rete di Elis occupano complessivamente 670.000 persone. Tra questi, 30 aziende quotate in Borsa, per un valore complessivo di capitalizzazione superiore ai 2.000 miliardi di euro.

In breve

Milano, disagi in vista: sciopero nazionale dei mezzi contro il Green Pass

Ferrovieri e autisti dei mezzi pubblici incrociano nuovamente le braccia. Per il prossimo venerdì 3 dicembre è stato indetto...