22.7 C
Milano
18. 05. 2022 02:37

Settimana lavorativa corta, primo progetto a Milano

Una multinazionale americana da marzo sperimenterà la settimana lavorativa corta per i suoi dipendenti nella sede di Milano

Più letti

L’impatto della pandemia su nuove modalità di lavoro inizia a vedersi anche in Italia. Il gruppo Mondelez International per la sua sede di Milano ha lanciato il progetto pilota Workplace of the Future che innova l’approccio al lavoro rendendolo più flessibile, sperimentando la settimana lavorativa corta, l’hybrid work e la gestione individuale delle ferie.

La multinazionale pioniera della settimana lavorativa corta

Mondelez International, azienda americana attiva nel settore alimentare con sedi in tutto il mondo, produce marchi iconici globali e locali. A partire da marzo, per i dipendenti degli uffici di Milano, si avvierà una sperimentazione che consiste in un nuovo approccio alla flessibilità in termini di luoghi e tempi di lavoro e di riposo. Tra i principali punti del progetto pilota la possibilità di sfruttare la settimana lavorativa corta di 4,5 giorni. Inoltre, i dipendenti potranno scegliere se lavorare regolarmente dagli uffici o se fruire di due giorni di smart working alla settimana e di due giorni aggiuntivi al mese, oltre alla possibilità di pianificare individualmente le ferie annuali senza chiusure imposte dall’azienda.

settimana lavorativa corta

I vantaggi attesi dal modello riguardano l’impatto positivo sul benessere dei dipendenti grazie a una migliore gestione del tempo dedicato a sfera personale e lavorativa, valorizzazione della diversità tramite la possibilità di attrarre una forza lavoro più ampia e diversificata, benefici in termini di sostenibilità ambientale derivanti dalla riduzione dell’impatto sui trasporti e miglioramento della produttività.

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...