31.3 C
Milano
23. 07. 2021 19:59

Camper vaccinali, è scontro tra Comune e Regione. Scavuzzo: «La Moratti ha fatto marcia indietro»

La vicesindaco Scavuzzo attacca l'assessora Moratti: la sua promessa di camper vaccinali a Milano sembra già cadere nel vuoto

Più letti

Pochi giorni fa l’assessora al Welfare, Letizia Moratti, aveva dichiarato di aver contattato il Comune di Milano per mettere in campo alcuni camper vaccinali finalizzati a convincere gli over 60 indecisi – circa 81mila – a sottoporsi alla vaccinazione in pratica sotto casa. La proposta che era stata accettata volentieri da Palazzo Marino però sembra dover concludersi in un nulla di fatto, almeno secondo le dichiarazione della vicesindaca Anna Scavuzzo.

Camper vaccinali, Scavuzzo: «Regione Lombardia ha fatto marcia indietro»

«Multe solo se necessarie»

«Regione Lombardia ha fatto marcia indietro – ha scritto su Facebook la vicesindaca -. L’assessora Moratti aveva chiesto e ottenuto la collaborazione del Sindaco Sala: eravamo pronti a mettere in strada anche un camper aggiuntivo della nostra Protezione Civile. Pare che Moratti ce lo farà utilizzare solo per la distribuzione di volantini. Ora ci dicono che gli servono i centri anziani: noi li abbiamo messi a disposizione, figuriamoci lo facciamo da un anno e mezzo».

Un cambio di strategia che lascia molto perplessa Anna Scavuzzo. «E a Moratti chiedo – ha aggiunto -: è sicura che i non vaccinati over 60 li convinciamo a cercare il centro anziani in cui vaccinarsi visto che non sono andati negli hub già esistenti? Non era meglio andare a cercarli nei contesti in cui vivono o trascorrono il tempo?».

La risposta del Pirellone

Sulla questione dei camper vaccinali è arrivata a stretto giro anche la replica del Pirellone. La Direzione Welfare ha spiegato che le unità mobili verranno utilizzate, non per vaccinare direttamente in loco, ma per allestire i centri temporanei di somministrazione, ovvero i centri anziani.

Nella nota pubblicata dalla Direzione Welfare si specifica che la Regione ha chiesto al Comune «un elenco di siti, in ciascun municipio di zona, dove programmare gli interventi, per una scelta dipesa dalle condizioni climatiche e dell’età dei cittadini invitati ad aderire alla campagna speciale».

Tradotto si vaccinerà nei centri anziani dal 16 al 31 luglio, dalle 9 alle 17 utilizzando le dosi Johnson&Johnson. Sarà la strategia giusta per convincere gli indecisi?

In breve

Milano: animali domestici seppelliti insieme ai padroni

È tutto vero, a Milano le ceneri di cani, gatti e animali domestici in generale, potranno essere tumulate nella...