28.5 C
Milano
23. 06. 2021 14:53

Il centrosinistra milanese contro il Cpr di via Corelli: «Decisione ingiusta e sbagliata»

Flashmob dei consiglieri cittadini contro il Cpr di via Corelli: la protesta

Più letti

Il Cpr di via Corelli ha riaperto pochi giorni fa tra le proteste della rete “No Cpr” e degli antagonisti, ma anche del centrosinistra cittadino, il quale questa mattina si è riunito davanti Palazzo Marino per un flashmob.

La protesta. «In via Corelli è bene dirlo, sta per nascere un carcere contemporaneo», ha affermato l’europarlamentare Pierfrancesco Majorino, che insieme ad altri firmatari tra cui il presidente del Consiglio comunale Lamberto Bertolé, Alessandro Giungi, Anita Pirovano e Carlo Monguzzi, ha sottoscritto un manifesto contro l’apertura del Cpr.

La struttura di via Corelli era stata trasformata nel 2014 in Cas, ovvero una residenza per stranieri in cui attraverso tutta una serie di attività si puntava all’integrazione dei residenti. Qui furono ospitati numerosi siriani in fuga dalla guerra.

Nel 2018, con Salvini ministro dell’Interno, il governo decise di chiudere il Cas e riconvertirlo in Cpr.

«Una decisione sbagliata e ingiusta – si legge nel manifesto -. Così oggi censuriamo nella maniera più forte possibile la decisione del Governo di aprire il Cpr».

In breve

A Milano una via dedicata all’inventore dell’Amuchina

Domani, giovedì 24 giugno, nel quartiere Ortica di Milano verrà intitolata una via ad Oronzio De Nora, ingegnere industriale...