3.3 C
Milano
04. 12. 2020 12:10

Chi vive senza musica? Al via una Milano Music Week senza precedenti

Da lunedì, una Milano Music Week senza precedenti: streaming tra tavole rotonde e live, con uno speciale tributo agli ottant’anni di John Lennon

Più letti

Fontana lancia l’allarme: si rischia una “fuga dal Nord”

Il presidente Fontana teme un esodo dalla Lombardia nel weekend del 19 e 20 dicembre, ultima data disponibile per...

Dalla Bicocca un algoritmo per stabilire chi dovrà fare per primo il vaccino anti-Covid

Chi farà per primo il vaccino anti-Covid? A stabilirlo potrebbe essere un algoritmo capace di indicare nomi e cognomi...

«Vivrete bene e muterete i tempi»

Quest’anno Sant’Ambrogio cade di lunedì. In tempi normali, sarebbe stato un ponte perfetto, per andare ad aprire la stagione...

«È il momento di far capire a tutti che la musica è lavoro, preparazione, fatica, serietà, impegno, professionalità. Senza lavoro la musica muore, senza la musica non viviamo noi».

Luca De Gennaro, curatore artistico della Milano Music Week, ha spiegato ciò che muove questa edizione della manifestazione che, dal 16 al 22 novembre, si svolgerà esclusivamente in streaming – con eventi per la maggior parte gratuiti – su milanomusicweek.it.

Convegni e concerti. L’edizione di quest’anno, dal sottotitolo Music Works Here, evidenzia il ruolo fondamentale che la nostra città rappresenta per l’industria musicale italiana, dove si concentrano aziende e diverse figure professionali.

Alla MMW si alternano convegni e approfondimenti tecnici sulle professioni della musica a concerti e incontri rivolti a un pubblico più vasto: dall’evento inaugurale dedicato a John Lennon agli incontri con artisti come i Negramaro, fino ai concerti organizzati da Billboard.

Linecheck e Midance. All’interno della MMW, dal 17 al 19 novembre si svolge a Base Milano il Linecheck Music Meeting Festival con conferenze al mattino e live di artisti della scena europea, come i Godblesscomputers e Camilla Sparksss, alla sera.

Per i professionisti del mondo della dance e dell’elettronica, il 16 e il 18 si svolge la nuova edizione di Midance. Non mancano momenti di riflessione sulla crisi dello spettacolo dovuta alla pandemia con le associazioni Bauli in Piazza, La Musica Che Gira e con il FAS Forum Arte e Spettacolo, così come workshop organizzati dai centri di formazione CPM, SAE e ALMED.

Il Comune. Alla presentazione della MMW, il sindaco Giuseppe Sala ha promesso di «lottare giorno per giorno affinché i protagonisti di questo settore possano sostenersi in questi momenti difficili. Quando, dopo l’emergenza, bisognerà ripensare a una Milano del futuro, cultura e musica dovranno rimanere alla base della società».

La manifestazione è promossa dall’Assessorato alla Cultura e da FIMI, Nuovoimaie, Assomusica, SIAE e con il patrocinio del Ministero della Cultura.

Ogni giorno da non perdere

Lunedì 16

Freschi dell’uscita del loro nuovo disco, i Negramaro inaugurano alle 17.15 la serie di interviste con grandi artisti della musica italiana MMW incontra. Contatto è il decimo album della band salentina, nonché il titolo del singolo. Alle 14.00 sarà presentato Workers, progetto nato per illustrare le professioni della musica ai giovani del Municipio 5. Il promotore Zona 5 lancia una campagna di crowdfunding e un’asta per organizzare workshop e una mostra con le foto della manifestazione Bauli in Piazza.

Martedì 17

Alle 18.15 Ghemon parla di sé, dopo la pubblicazione della scorsa primavera dell’album Scritto nelle stelle. L’artista avellinese è appena uscito con una nuova versione di Inguaribile e romantico, brano cantato ora in coppia con Malika Ayane. Boosta si esibisce dalla Torre Galfa alle 18.30, in un live organizzato da Billboard. Il mondo delle radio è al centro di Memorie in FM, incontro organizzato da Radio NoLo alle 21.00: alcuni speaker delle emittenti nazionali raccontano i loro inizi.

Mercoledì 18

Max Pezzali è appena uscito con l’album Qualcosa di nuovo, ai primi posti della classifica FIMI. Il cantante è pronto per parlarne alla platea virtuale della MMW alle 18.15. Alle 18.30 c’è spazio per la trap con il concerto di Boro Boro. Because the night è una rassegna di cantautorato femminile organizzata dal locale Garage Moulinski. Presentate dalla cantautrice Mariam Trapassi, si esibiscono in streaming dalle 19.30 le milanesi Guendalina, Micol Martinez e Marta Pistocchi. Prezzo “di ingrasso”: 3 euro.

Giovedì 19

Per la serie di showcase organizzati da Billboard, alle 18.30 è prevista l’esibizione di Francesco Gabbani. Il cantautore ha da poco lanciato il nuovo singolo Einstein, originariamente inserito nell’album Viceversa, ma ora registrato in un’inedita versione “piano e voce”. Alle 19.00 dal locale Hug parte Guess the score, quiz incentrato sulle colonne sonore organizzato da Radio NoLo e da Colonnesonore.net. Alla stessa ora Joe T Vannelli conduce il suo dj set dalla scenografica Terrazza Martini.

Venerdì 20

Scavalcare il gender gap nell’industria discografica è il convegno organizzato da FIMI alle 12.15. Si parla del divario di trattamento fra uomini e donne nelle aziende del settore e fra gli artisti. Intervengono, fra gli altri, Sara Potente, discografica di Sony Music e ambasciatrice italiana di Keychange (organizzazione che si batte per equilibrare la presenza femminile nella discografia) e la cantautrice Levante. Alle 17.30 la vincitrice di Amici Gaia Gozzi racconta il processo creativo del suo prossimo album.

Sabato 21

Diodato

Diodato è il protagonista dell’incontro delle 17.15. Con la vittoria a Sanremo, ai David di Donatello, ai Nastri d’Argento, al Premio Lunezia, ai Soundtrack Awards del Festival del Cinema di Venezia e agli EMAs, il cantautore tarantino è l’artista più premiato dell’anno. Nell’ambito della rassegna #TheClassicalExperience, dalle 21.00 la violoncellista islandese Naomi Berrill si cimenta in un concerto fra jazz e folk dalla Palazzina Liberty Dario Fo e Franca Rame. Il costo del biglietto è di 5 euro.

Domenica 22

Per tutta la settimana artisti, dj e produttori propongono in chiave musicale i testi di Gianni Rodari, per celebrare il centenario dalla nascita dello scrittore. Alle 17.00 Rodari Rocks mette insieme tutti i protagonisti: Jack Jaselli, Alessio Bertallot, Anna Belle, Marco Rigamonti, Bengi Ridillo, Fabio Consoli e Andrea Benini. Per lanciare Dream Hit, un nuovo talent show social in cinque puntate, dalle 18.30 si esibiscono Achille Lauro, Mahmood, Myss Keta, Carl Brave e Beba. Conduce lo youtuber Willwoosh.

Un tributo speciale all’eterno John Lennon

Per festeggiare gli 80 anni dalla nascita di John Lennon, che ricorrevano lo scorso 9 ottobre, le porte del Fabrique riaprono eccezionalmente lunedì 16 alle 21.00 per ospitare un supergruppo di artisti italiani.

Gli spettatori possono seguire il concerto da casa in streaming a pagamento. Il ricavato andrà al Fondo Covid-19 Sosteniamo la Musica per i lavoratori dello spettacolo, promosso da Music Innovation Hub e sostenuto da FIMI.

Salgono sul palco del club di via Fantoli Roberto Angelini, Arisa, Camilla Magli, Danysol, Dellera, Dente, Gianluca De Rubertis, Sebastiano Forte, Enrico Gabrielli, Ketama 126, Galeffi, Lino Gitto, Filippo Graziani, Cristiano Godano, Morgan, Noemi, Leo Pari, Omar Pedrini, Andrea Pesce, Federico Poggipollini, Selton e Walzer.

La serata è condotta da Lodovica Comello e lo streaming è realizzato dalla piattaforma Live All (live-all.com). Il biglietto per assistere al concerto online costa 10,69 euro, commissioni incluse, acquistabile su ticketmaster.it.

 

In breve

Dalla Bicocca un algoritmo per stabilire chi dovrà fare per primo il vaccino anti-Covid

Chi farà per primo il vaccino anti-Covid? A stabilirlo potrebbe essere un algoritmo capace di indicare nomi e cognomi...

Dalla Bicocca un algoritmo per stabilire chi dovrà fare per primo il vaccino anti-Covid

Chi farà per primo il vaccino anti-Covid? A stabilirlo potrebbe essere un algoritmo capace di indicare nomi e cognomi dei più vulnerabili. A spiegare...

«Vivrete bene e muterete i tempi»

Quest’anno Sant’Ambrogio cade di lunedì. In tempi normali, sarebbe stato un ponte perfetto, per andare ad aprire la stagione dello sci, o per camminare...

Più sicurezza sulle strade della Città Metropolitana

Spesso si sente parlare del concetto di “Smart City”. Ma cosa significa in concreto? Città Metropolitana di Milano risponde a questa domanda sviluppando un progetto...

Scalo Milano, l’oultlet tende la mano ai suoi negozi: niente affitti fino a giugno 2021

Scalo Milano taglia gli affitti. L’outlet alle porte del capoluogo lombardo interviene dopo la recrudescenza autunnale dell’emergenza sanitaria che ha coinvolto moda, ristorazione, intrattenimento....

Potrebbe interessarti