23.4 C
Milano
21. 06. 2021 23:41

Nel mirino il “coprifuoco”: dopo la riapertura di bar e ristoranti si punta all’abolizione della misura

Più letti

«La zona bianca si avvicina e finalmente potremmo anticipare anche l’abolizione del coprifuoco». Il nuovo orizzonte lo ha indicato il governatore della Lombardia, Attilio Fontana, che evidentemente rimette in focus l’orario di rientro a casa che dal 7 giugno sarà spostato a mezzanotte per poi essere probabilmente abolito dal 14 giugno se la Lombardia – come pare dai dati – conquisterà l’agognata zona bianca.

Coprifuoco ma non solo

Intanto proprio in zona bianca, come in zona gialla, resiste il limite di quattro persone a tavola nei bar e nei ristoranti. Dopo giorni di interpretazioni, il Ministero della Salute ha specificato che nell’ultimo decreto la regola è stata confermata: «In zona gialla e in zona bianca quando si sta nel locali pubblici seduti a tavola si può stare massimo in quattro persone a meno che non si tratti di conviventi o di un nucleo familiare». Sul tema è arrivata subito la dura reazione della Federazione italiana dei Pubblici esercizi: «E’ inaccettabile, una grave mancanza di rispetto nei confronti di centinaia di migliaia di imprenditori, costretti per l’ennesima volta ad improvvisare. Confidiamo in un ripensamento».

Banchetti. Rimangono nodi da sciogliere in merito ai banchetti: non è chiaro con il pass verde sia comunque consentito organizzare i tavoli con un numero maggiore di persone. Con la ripresa dei matrimoni e delle cerimonie è uno dei dubbi che la Salute dovrà sciogliere a breve.

 

In breve

A Milano un giardino in memoria di Nilde Iotti

Alla presenza dell’assessore alla Cultura Filippo Del Corno, del Presidente del Consiglio comunale Lamberto Bertolé e dell’assessora alla Cultura...