2.8 C
Milano
05. 12. 2020 10:44

Il coprifuoco potrebbe non bastare. Fontana: «Ore drammatiche, tutto può essere»

Il presidente Fontana fa il punto sulla situazione epidemiologica: le dichiarazioni

Più letti

Milano, per il ponte di Sant’Ambrogio il centro diventa “sorvegliato speciale”

Quello che inizia oggi sarà un ponte di Sant'Ambrogio certamente anomalo e caratterizzato da tantissimi controlli. Infatti il centro...

Treni stracolmi e nessun distanziamento: l’odissea dei pendolari verso Milano

La giornata di ieri si è contraddistinta per il ritorno dei ritardi sulle linee ferroviarie. Era ormai da tempo,...

Vaccini antinfluenzali, Fontana scrive alla Procura: «I miei dirigenti temono le vostre inchieste»

Sembra un paradosso, ma non è nient'altro che realtà. Il governatore Fontana scrive alla Procura per l'acquisto dei tanti...

“Lockdown” è quella parola che nessuno di noi vorrebbe più sentire, ma che giorno dopo giorno torna drammaticamente nella nostra quotidianità. Il Presidente Fontana ha fatto quest’oggi il punto della situazione epidemiologica ai microfoni di Sky Tg 24.

Le dichiarazioni. «Guardiamo i numeri, dobbiamo iniziare a valutare i risultati delle misure che abbiamo assunto poi faremo ragionamenti – ha dichiarato il Governatore -. Tutto può essere, ci riserviamo di fare valutazioni sulla base dei risultati. Se l’impennata dovesse continuare può darsi che si prenda un provvedimento diverso».

Parlando di provvedimento diverso la mente corre subito ad un nuovo lockdown. «Dobbiamo evitare che la nostra sanità sia ingolfata tanto da non essere efficiente – ha aggiunto Fontana -. Abbiamo una serie di scenari, adesso siamo entrati nel terzo, in cui sono scattati alcuni provvedimenti. Se le cose dovessero continuare a peggiorare ci sarà un altro scenario e poi un altro ancora».

Rsa. Per quanto riguarda i contagi nelle Rsa Fontana rassicura che non si ripeteranno gli scenari di Marzo. «Abbiamo già irrigidito le modalità per le Rsa ma c’è rischio che siano i lavoratori a portare il contagio dall’esterno – ha ribadito -. La situazione è estremamente attenzionata, ci sono protocolli rigidi e sono convinto che si potrà contenere».

Fontana
Fontana

Ospedale in Fiera. La pressione sugli ospedali ha reso inevitabile la riapertura della struttura del Portello. «Avrei voluto continuare ad averlo lì come una garanzia, una ruota di scorta – ha concluso Fontana -. Qualcosa che potesse essere utilizzato in caso di bisogno ma che non dovesse essere utilizzato. Purtroppo invece siamo arrivati al punto in cui dobbiamo farlo riaprire per consentire di allentare la pressione sugli altri ospedali, per consentire loro di dedicarsi anche alle altre patologie».

In breve

Dalla Bicocca un algoritmo per stabilire chi dovrà fare per primo il vaccino anti-Covid

Chi farà per primo il vaccino anti-Covid? A stabilirlo potrebbe essere un algoritmo capace di indicare nomi e cognomi...

Treni stracolmi e nessun distanziamento: l’odissea dei pendolari verso Milano

La giornata di ieri si è contraddistinta per il ritorno dei ritardi sulle linee ferroviarie. Era ormai da tempo, con gli studenti a casa...

Vaccini antinfluenzali, Fontana scrive alla Procura: «I miei dirigenti temono le vostre inchieste»

Sembra un paradosso, ma non è nient'altro che realtà. Il governatore Fontana scrive alla Procura per l'acquisto dei tanti chiacchierati vaccini antinfluenzali. Il motivo?...

Bollettino regionale, continua la discesa tra i reparti ospedalieri: Milano, +580

I positivi riscontrati nelle ultime 24 ore sono 4.533, di cui 453 “deboli”, con la percentuale tra tamponi eseguiti (42.276 oggi) e positivi che sale...

Il manifesto sul portone del sindaco. Sala: «Non do torto agli studenti»

Un manifesto rosso con scritto «A Natale regalate la scuola».  Ecco cosa si è trovato davanti casa sua questa mattina il sindaco Sala, il...

Potrebbe interessarti