7.3 C
Milano
27. 11. 2020 14:53

Verso il nuovo Dpcm: negozi aperti fino alle 22.00, ma superiori ancora chiuse

Più letti

Il futuro a Milano, il lettore Giosué: «Vorrei incontrare i miei alunni, per ora conosciuti solo in DAD»

Giosué M. 24 anni, professore Milanese da meno di un anno «Sono originario di Napoli, sto vivendo il primo periodo a Milano...

Un racconto esclusivo dalla terapia intensiva: «Siamo vittime del meccanismo bulimico dell’informazione»

Adrenalina, consapevolezza, paura, frustrazione, ansia, rabbia, delusione, stanchezza, solitudine. Le sensazioni degli operatori sanitari che da mesi combattono la...

Movida delivery, dai sapori sardi alle creazioni dello chef La Mantia

Con i ristoranti chiusi, non resta che ordinare le prelibatezze offerte da Milano direttamente a casa. Ecco la selezione...

Il Governo è al lavoro sul nuovo Dpcm che entrerà in vigore venerdì 4 dicembre. Il documento, ancora in discussione, prevederà allentamenti sui divieti anti-Covid, probabilmente fino alle festività. «Saremo molto severi, non possiamo permettere che si riveda il film dell’estate – spiega la sottosegretaria alla Salute Sandra Zampa – Si contrasteranno in tutti i modi eventuali pulsioni ad aprire dei governatori».

Scuola. Nonostante l’ira della ministra Lucia Azzolina, non è in programma alcun cambiamento per i licei dove rimarrebbe la didattica a distanza almeno fino al 7 gennaio. Stesso discorso anche per le università.

Negozi. Dal 4 dicembre l’orario dei negozi potrebbe essere prolungato fino alle 22.00 per dilatare lo spazio temporaneo da dedicare allo shopping natalizio. E’ possibile anche l’apertura dei centri commerciali nel fine settimana, rispettando lo scaglionamento agli ingressi.

Bar e ristoranti. Su questo capitolo ci sono diverse visioni. Da una parte, c’è chi vorrebbe riaprire anche la sera, con massimo quattro persone al tavolo, escludendo il periodo delle feste.

Spostamenti. Sulla mobilità tra Regioni si sta studiando una norma che individui alcune situazioni specifiche. «Soltanto in via eccezionale se i dati lo permetteranno si potrà spostarsi da una Regione a un’altra», sottolinea la sottosegretaria Zampa.

Impianti sciistici. Il piano di riapertura delle piste è al vaglio del Comitato tecnico scientifico. L’ipotesi è la capienza al 50% delle funivie, con vendita degli abbonamenti online e mascherina obbligatoria a bordo.

SCARICA L'AUTOCERTIFICAZIONE SCARICA AUTOCERTIFICAZIONE

In breve

Lockdown, un genitore su cinque in ansia con i figli: lo studio della Bicocca

La gestione delle attività scolastiche a casa, la sensazione di non essere ascoltati dai propri figli o di non...

Un racconto esclusivo dalla terapia intensiva: «Siamo vittime del meccanismo bulimico dell’informazione»

Adrenalina, consapevolezza, paura, frustrazione, ansia, rabbia, delusione, stanchezza, solitudine. Le sensazioni degli operatori sanitari che da mesi combattono la battaglia sul fronte ospedaliero sono...

Movida delivery, dai sapori sardi alle creazioni dello chef La Mantia

Con i ristoranti chiusi, non resta che ordinare le prelibatezze offerte da Milano direttamente a casa. Ecco la selezione di Mi-Tomorrow dei migliori delivery. DOLCI...

Alla riscoperta di Mina: un doppio viaggio tra le note della sua musica

Esce oggi Italian Songbook, il doppio progetto discografico di riscoperta del grande repertorio di Mina, alle sue ottanta candeline proprio quest’anno. Le due antologie Cassiopea e Orione raccolgono 28...

Santachiara all’esordio: «Sette pezzi, un solo percorso»

La nuova scommessa di Carosello Records si chiama Santachiara, giovane cantautore alla sua prima esperienza con l’EP Sette pezzi - da oggi disponibile in...

Potrebbe interessarti