fashion week

Fashion week: Milano detta moda

Tutto pronto per la settimana di settembre più glamour: da domani al 24 settembre tutta la città sarà in fermento con la Milano Fashion Week ed un settore che, ancora una volta, si conferma trainante. Lo dicono i numeri che registrano un +7% in quattro anni. Un andamento positivo che consente a tutta Milano di beneficiarne con alberghi e ristoranti pieni, taxi introvabili, arrivi dall’estero sempre più numerosi tanto da rendere la settimana davvero internazionale. Ben 61 gli show in calendario, 9 sfilate co-ed (uomo e donna in passerella), 80 presentazioni, 44 eventi tra mostre, inaugurazioni, feste.

DEBUTTI E RIENTRI • Tra i nuovi ingressi e i debutti in passerella, si segnala Tiziano Guardini, vincitore del premio “Franca Sozzani GCC Award for Best Emerging Designer” in occasione della prima edizione dei Green Carpet Fashion Awards Italia, previsto giovedì 20 settembre. Sfilano per la prima volta in calendario A.F. Vandervorst e Fila. Grazie al supporto di Camera Nazionale della Moda Italiana, debuttano anche Ultrachic, Chika Kisada e +ACT N.1, vincitore di Who’s on Next? 2017. Tra i graditi ritorni, ricompaiono nel calendario sfilate Byblos mercoledì 19 settembre e Iceberg venerdì 21, oltre all’ingresso ufficiale in calendario di Agnona sabato 22. Sempre presenti sul catwalk meneghino i “big” Alberta Ferretti, Moncler (19 settembre), Fendi, Prada, Moschino (20 settembre), Versace (21 settembre), Salvatore Ferragamo, Roberto Cavalli (22 settembre) e Giorgio Armani (23 settembre).

GREEN CARPET • Saranno nove, come detto, le sfilate co-ed presenti nel calendario della MFW: Antonio Marras, Byblos, Emporio Armani, Fila, GCDS, Jil Sander, Moncler, Salvatore Ferragamo e Tiziano Guardini. Mentre dopo il grande successo dello scorso anno, avrà luogo la seconda edizione dei Green Carpet Fashion Awards Italia, organizzati da Camera Nazionale della Moda Italiana in collaborazione con Eco-Age e con il supporto del Ministero dello Sviluppo Economico, ICE Agenzia e Comune di Milano. L’evento si terrà domenica 23 al Teatro alla Scala.

BRAND • Anche Gucci, che questa volta sfilerà a Parigi, sarà comunque presente nel calendario della MFW con due iniziative legate al mondo della cultura previste all’inizio e alla fine della settimana della moda. Saranno 2.300, invece, gli ospiti della mega festa organizzata da Giorgio Armani per Emporio Armani Boarding di giovedì all’hangar dell’aeroporto di Milano Linate. L’aeroporto, che per la prima volta ospiterà una sfilata, farà da cornice alla presentazione delle collezioni uomo e donna Emporio Armani P/E 2019, eccezionalmente insieme per questa stagione all’interno del calendario di Milano Moda Donna. E si concluderà con la performance di una popstar internazionale. Ancora top secret. Ulteriori curiosità su milanomodadonna.it.

LE FIERE DI SETTORE

Fino al 19 settembre
Rho-Fieramilano
MIPEL
L’evento internazionale più seguito dai bag addicted, giunto alla 114ª edizione, dimostra di essere, ancora una volta, il momento fieristico dedicato alla pelletteria più importante del settore. La manifestazione riunisce oltre 350 brand italiani ed esteri che presentano le loro nuove collezioni primavera/estate 2019 ad oltre 12.000 visitatori provenienti da tutto il mondo. Ospite d’eccezione Yohji Yamamoto che, in uno spazio dedicato, presenta la sua linea Discord, label di accessori di lusso nata nel 2015. Previsto anche un Fuorisalone: questa sera, dalle 18.00 alle 22,30., il department store Excelsior sarà teatro di una speciale serata in cui le borse delle capsule dei “fab four” saranno protagoniste.

Fino al 19 settembre
Rho-Fieramilano
MICAM
È il tradizionale appuntamento autunnale con il salone internazionale del settore calzaturiero, leader nel mondo, promosso da Assocalzaturifici, e giunto all’86ª edizione. Un appuntamento irrinunciabile per i visitatori professionali attesi e un’occasione unica di business per i 1.396 espositori, di cui 778 italiani e 618 stranieri su una superficie di 62.267 metri quadrati, che presenteranno in anteprima le collezioni primavera/estate del prossimo anno con un’offerta completa, ricca di contenuti e qualità, design e innovazione. In uno scenario globale veramente complesso e difficile, Micam resta indiscutibilmente il termometro più affidabile del mercato mondiale della calzatura, oltre che una vetrina prestigiosa del made in Italy: quest’anno si aggiungono ALV by Alviero Martini, Cerruti 1881, Fratelli Rossetti, Ferré Collezioni, Moreschi e Rodo Firenze.

Dal 21 al 24 settembre
Tortona Fashion District
WHITE
Continua la sua crescita progettuale nel segno della qualità, grazie allo sviluppo dell’hub di Tortona 31 | Opificio e alla creazione di un percorso unico nel suo genere che ospiterà pop up store, aree speciali e di ricerca internazionali, oltre alle temporary showroom di importanti brand. Ben 562 le aziende presenti (375 brand italiani, 187 esteri) di cui 243 new entry esposti nelle location tra Tortona 27 | Superstudio Più, Tortona 31 | Opificio, Tortona 35 | Hotel NHow e Tortona 54|Ex Ansaldo. Fiorucci special guest del salone. Sarà aperto anche al pubblico un Fiorucci Pop Up Store nella location di White Tortona 31 | Archiproducts, dove si potrà acquistare la collezione A/I 2018, giocata su tessuti olografici brillanti abbinati a jersey, vinili, denim, t-shirt e felpe over, con l’iconica stampa degli angioletti.

Dal 21 al 24 settembre
Padiglione Visconti, via Tortona
SUPER
È il salone prêt-à-porter e accessori donna di Pitti Immagine. Arrivato alla dodicesima edizione, si presenta carico di novità. Protagoniste assolute saranno le collezioni di oltre 100 brand internazionali di pret-à-porter e accessori donna per la primavera-estate 2019 di cui il 50% nuovi e il 40% proveniente dall’estero. L’ultima edizione di Super ha fatto registrare circa 4.700 compratori, di cui quasi il 20% esteri provenienti da più di 50 paesi. La top 15 dei mercati esteri di riferimento: Giappone, Germania, Spagna, Russia, Grecia, Svizzera, Francia, Stati Uniti, Belgio, Cina, Austria, Regno Unito, Corea, Ucraina e Svezia. «Puntiamo a creare un contenitore che supera il concetto di fiera, una dimensione d’esperienza molto pop, affine alla stagionalità delle collezioni che presentiamo» anticipa Agostino Poletto, dg di Pitti Immagine.

Dal 21 al 24 settembre
Fieramilanocity, padiglione 3
THEONEMILANO
Giunto alla quarta edizione, esporrà le novità di 140 collezioni: 95 italiane e 45 straniere provenienti da 12 Paesi. L’evento dell’haut-à-porter è un must per il pubblico professionale e internazionale. Dopo il grande successo della scorsa edizione il salone ha deciso di svelarsi sotto una nuova luce coinvolgendo non più solo gli addetti ai lavori, ma l’intera città e i consumatori finali. TheOneMilano esce così da Fieramilanocity per portare, fino al 28 settembre nelle vetrine di Palazzo Matteotti, il proprio messaggio di moda e di sostenibilità, collegandolo a livello di sistema, nel racconto diffuso del Made in Italy promosso da Milano XL, da Confindustria Moda (di cui il salone fa parte) e dalla Fashion Week. Tra le novità, Always On, piattaforma sviluppata per TheOneMilano, uno strumento che i buyer potranno consultare e utilizzare già durante la loro permanenza in fiera, per migliorare le connessioni con le aziende 365 giorni all’anno.