8.5 C
Milano
26. 02. 2021 03:28

«Fateci lavorare», il grido dei mille ristoratori sotto Palazzo Lombardia

Partecipatissima manifestazione questo pomeriggio sotto la Regione: una delegazione ha incontrato il neo assessore Guidesi

Più letti

Bollettino regionale: oltre quattromila positivi, tasso in rialzo all’8,6%

I positivi riscontrati nelle ultime 24 ore sono 4.243, di cui 200 “deboli”, con la percentuale tra tamponi eseguiti...

Comunali, la data delle elezioni a Milano è quasi certa: ecco quando

Secondo quanto appreso da Affaritaliani.it la data delle prossime comunali a Milano dovrebbe essere ormai ufficiale: i milanesi andranno...

Acquisto vaccini, Burioni attacca la funzionaria italiana: «Si occupava di pesca e agricoltura»

Il virologo dell'Università Vita-Salute San Raffaele, Roberto Burioni, attacca attraverso un consueto tweet la dott.ssa Sandra Gallina, la funzionaria...

Nuova, dura, protesta dei ristoratori che si sono riuniti sotto il Palazzo della Regione per proseguire la protesta. Sono loro i più colpiti dalla crisi sanitaria, chiusure anticipate, asporto e una difficoltà del settore che ora non è più sostenibile per i diretti interessati. Tantissime persone presenti in piazza, questa volta con richieste mirate e una necessità che ora è diventata urgenza.

Richieste. Sono diverse le problematiche esposte dai presenti. «Ci spiace per i pendolari, ma con questa iniziativa abbiamo voluto dimostrare che purtroppo, siamo gli unici a pagare con la chiusura totale questa zona rossa – spiega Mauro Meda, rappresentante dei ristoratori brianzoli -. Restano aperti gli autogrill, gli hotel, i supermercati, ma noi siamo considerati gli untori. Questo non va bene, anche perché molti di noi non hanno ancora ricevuto ristori o cassa integrazione».

Di conseguenza il Governo è il bersaglio principale dei manifestanti. È accusato di non aver garantito ristori sufficienti alla copertura di tutte le spese. Insomma, la storia non cambia ma ora il settore vive una crisi profonda che difficilmente permetterà a tutti di “sopravvivere”.

Una delegazione di manifestanti ha avuto modo di incontrare anche il nuovo assessore allo Sviluppo Economico Guido Guidesi, accompagnato dal presidente della commissione attività produttive Gianmarco Senna e dal consigliere regionale brianzolo Alessandro Corbetta. «Ci ha detto che è solidale con noi e che Regione Lombardia è nostra alleata e si sta battendo con Roma per fare valere i nostri diritti», ha spiegato ancora Mauro Meda.

 

In breve

Acquisto vaccini, Burioni attacca la funzionaria italiana: «Si occupava di pesca e agricoltura»

Il virologo dell'Università Vita-Salute San Raffaele, Roberto Burioni, attacca attraverso un consueto tweet la dott.ssa Sandra Gallina, la funzionaria...