21.3 C
Milano
21. 06. 2021 05:23

Figliuolo bacchetta la Lombardia: «È facile fare propaganda»

Il Commissario per l'emergenza Covid invita le Regioni a non fare false promesse

Più letti

Il generale Figliuolo, commissario straordinario per l’emergenza Covid, ha alzato la voce contro le promesse fatte da molte regioni, tra cui la stessa Lombardia.

Figliuolo: «Dare precedenza agli over 60»

Nella gioranta di ieri l’Italia ha superato le 28 milioni di somministrazioni, con quasi 9 milioni di persone immunizzate. Durante la sua visita in Toscana, il generale Figliuolo ha voluto inviare un chiaro messaggio alla Regioni.

«Adesso abbiamo davanti 2-3 settimane in cui si deve tenere la barra dritta. Invito le Regioni a seguire in maniera armonica e ordinata il piano. È facile farsi prendere dalla propaganda, dire “apro questa categoria o un’altra” – ha sottolineato il generale -, ma se non mettiamo in sicurezza gli over 60, che sono quelli che hanno il 95% di probabilità di finire in ospedale, peggio ancora in intensiva e peggio ancora di morire, non ne usciamo più».

Nessuna dose in vacanza

Il generale Figliuolo smentisce anche un altro punto annunciato più volte nei giorni scorsi dall’assessora al Welfare Letizia Moratti, ovvero la richiesta di vaccinarsi anche nei luoghi di villeggiatura.

«È bene che chi va in vacanza regoli le proprie vacanze in funzione dell’appuntamento vaccinale – ha avvertito Figliuolo – Io sono aperto a qualsiasi proposta che le Regioni vorranno fare. Ovviamente a tutto c’è un limite che è il pragmatismo, se facciamo voli pindarici e invenzioni, io non ci sto».

 

 

In breve

Fabrizio Corona, nuovi guai con la Polizia: denunciato per schiamazzi, non fa entrare gli agenti

Nuovo scontro con le forze dell'ordine per Fabrizio Corona. L'ex re dei paparazzi, nella notte tra venerdì e sabato, ha...