25.4 C
Milano
17. 09. 2021 17:25

Bollettino regionale: «I positivi sono 61.326, a Milano un dato ridotto»

I nuovi dati diffusi oggi in conferenza stampa

Più letti

L’assessore regionale al welfare, Giulio Gallera, ha comunicato anche oggi i dati riguardanti l’epidemia di coronavirus in Lombardia.

 

Gallera: «Rsa, insediata la commissione»

Come premessa, Gallera ha informato che «la commissione istituita per le Rsa si è insediata oggi, sarà indipendente e ci dirà in maniera trasparente cosa è successo. Vedremo se c’è stato da parte dei gestori qualche ammanco ed eventualmente cosa fare per il futuro». Un’altra notizia riguarda Guido Bertolaso, uscito dalla quarantena dopo un doppio tampone negativo, mentre è stato confermato dall’assessore Gallera che inizieranno a breve i test sierologici, «subito dopo aver avuto tutte le certificazioni».

Quindi i dati: «Il numero dei positivi è 61.326 (+1.012), i ricoverati sono 49 in più per un totale di 12.077 e questo evidenzia i grandi sforzi fatti – dice ancora Gallera – In terapia intensiva siamo oggi a -21 per un totale di 1.122. I decessi sono 11.142 (+241), i dimessi 36.965 (+743). Per quanto riguarda le province a Bergamo siamo a 10.426 (+35), Brescia a 11.093 (+125) e Milano a 14.350 (+189), in città a 5.914 (+57). A Milano il dato si è ridotto in maniera significativa». Va detto che i tamponi effettuati sono 3.778 per un totale di 214.870.

Successivamente è intervenuto l’assessore regionale al bilancio, Davide Caparini. «Il ritorno intelligente non può che passare da test attendibili – dice -. Nei prossimi giorni affronteremo il tema di come coordinare il lavoro, la scuola, l’economia, attraverso il lavoro preparatorio delle università che daranno le linee guida su cui poi lavorare su più tavoli tematici con le associazioni di categoria e tutto il mondo che rappresenta il sistema economico, culturale e produttivo della regione».

In breve

Green Pass, Pregliasco: «Meglio l’obbligo vaccinale»

Mentre il green pass è stato esteso anche ai lavoratori del privato, c'è chi chiede misure più severe da...