6.3 C
Milano
13. 04. 2021 06:54

Giornata Internazionale degli Studenti: come studiar al dì di festa

Più letti

Guerriglia a San Siro, denunciato il rapper Neima Ezza

Il rapper Neima Ezza è stato denunciato dopo i fatti dello scorso weekend nel quartiere popolare di San Siro:...

Milano, Ibrahimovic al ristorante in zona rossa. L’entourage: «Solo un incontro business»

Polemiche sui social per l'avvistamento di Zlatan Ibrahimovic ieri in un noto ristorante stellato di Milano. L'attaccante rossonero, in...

Fontana: «Apriremo i vaccini alla fascia 60-69 quando avremo certezza delle dosi»

Le prenotazioni dei vaccini per i lombardi nella fascia 60-69 anni saranno aperte quando la Regione avrà contezza precisa...

Dieci occasioni e venti consigli per oltre 180mila giovani milanesi: domani è la Giornata Internazionale degli Studenti.

#HackTheCloud

Un contest dedicato agli studenti di ingegneria e ingegneria informatica, con la passione per per il “codice” e la programmazione. Il concorso è organizzato dall’Università degli Studi di Milano Bicocca e dal Consortium Garr. Il tema è la tecnologia cloud e le Smart City. La call è provare a pensare un servizio o un’applicazione cloud in questo settore e tentare di realizzarla.

Dove: Università degli Studi di Milano Bicocca, Dipartimento di Fisica, Edificio U2 in piazza della Scienza 3

Quando: Martedì 27 dalle 8.30 alle 17.30 e mercoledì 28 novembre dalle 9.00 alle 19.30

Contatti: hackthecloud.it

Orchestra in Statale

Prende il via la diciannovesima stagione concertistica. All’Università degli Studi di Milano sono in programma le Sinfonie n. 32 e n. 41 Jupiter di Mozart e il Concerto per violoncello Luna in acquario di Carlo Galante. Sul podio, il direttore musicale dell’Orchestra UniMi, Alessandro Crudele. Violoncello solista sarà Alexander Hülshoff, al suo debutto milanese. Tutti i concerti della stagione 2018/2019 prevedono l’ingresso a titolo gratuito, previa registrazione

Dove: Università degli Studi di Milano – Auditorium di via Festa del Perdono

Quando: Martedì 20 novembre, alle 21.00

Contatti: orchestra.unimi.it

The World at Polimi

Al Politecnico un calendario di incontri che mette al centro le culture del mondo. Mercoledì sarà la volta dell’Armenia: la sua storia verrà presentata attraverso l’unicità della sua architettura e cultura, eredità di millenni di sviluppo e di lotta. Gli studenti armeni condivideranno la loro storia con i partecipanti, dando loro l’opportunità di ampliare le loro conoscenze dell’Armenia e la sua gente.

Dove: Politecnico di Milano, Auditorium di via Pascoli 53

Quando: Mercoledì 28 novembre, alle 12.30

Contatti: polimi.it

Iulm for Job

Un ponte tra il mondo accademico e quello degli studi. Iulm mette a punto una nuova formula per avvicinare l’università al mercato del lavoro. In programma ci sono una carrellata di incontri per permettere ad alcune imprese leader di aprire le proprie porte, entrando in contatto con gli studenti che frequentano l’ateneo. Le prossime aziende che si presenteranno agli studenti sono Amazon e Vodafone

Dove: Università Iulm di via Carlo Bo 1

Quando: 22 novembre dalle 12.00 alle 13.30 in Aula Seminari: Vodafone

23 novembre dalle 16.00 alle 17.00 in Aula 511: Amazon Bratislava

Contatti: iulm.it

Meduse, universo trasparente

La mostra si svolge per celebrare il ventennale dell’Università Bicocca. È rivolta alle scuole ed è in programma fino al 15 dicembre. Un’esposizione alla scoperta delle meduse, attraverso acquari, fossili, quadri, fotografie e riferimenti letterari. È realizzata grazie alla collaborazione con l’Acquario di Genova, l’Acquario di Milano e il Museo Civico di Storia Naturale di Milano.

Dove: Università degli Studi di Milano Bicocca, Edificio U6 in piazza dell’Ateneo Nuovo 1

Quando: Fino al 15 dicembre

Contatti: unimib.it

Due secoli di Frankenstein

Era il 1818 e la penna di Mary Shelley creava Frankenstein. Si tiene stasera all’Università Cattolica del Sacro Cuore la presentazione “1818-2018 Due secoli di Frankenstein. Il romanzo familiare di Mary Shelley”. Introduce Arturo Cattaneo, direttore Cenci, professore ordinario di Lingua e Letteratura Inglese alla Cattolica. L’evento è all’interno della rassegna Bookcity

Dove: Università Cattolica del Sacro Cuore, Cripta Aula Magna in largo Gemelli 1

Quando: Stasera, alle 18.30

Contatti: unicatt.it

High Flyers Day – Technical Engineers

L’evento, proposto da AlmaLaurea, mette in contatto i migliori laureati e laureandi con i Top Employer del Paese. Sarà l’occasione per sostenere colloqui di selezione. Può candidarsi chi ha conseguito o sta per conseguire una laurea in Ingegneria Meccanica, Elettrica, Elettronica, dell’Automazione, Meccatronica e Gestionale. L’iniziativa è riservata a coloro che supereranno l’iter selettivo curato da AlmaLaurea e riceveranno l’invito a partecipare.

Dove: Maggiori dettagli forniti ai candidati che supereranno la selezione

Quando: Martedì 20 novembre

Contatti: almalaurea.it

Reverso, le conferenze

Una giornata di conferenze, dedicata agli studenti universitari che amano il mondo delle discoteche. Al Reverso Festival si mescolano approfondimento culturale e musica con tre conferenze pomeridiane. Per raccontare “la disco”, le colonne sonore del cinema italiano, l’arte e le avanguardie degli anni Ottanta. Alle 15.30 si parla di Arte e avanguardie musicali, alle 16.45 si svolge invece la conferenza “L’Italia al cinema” e alle 18 “i dischi della disco”

Dove: Santeria Social Club di viale Toscana 31

Quando: Sabato 17 novembre, dalle 15.30

Contatti: santeriasocial.club

Studenti ecologisti

L’evento, organizzato dall’Associazione Italiana Scienze Ambientali e promosso dall’Università di Milano-Bicocca, vedrà esperti nazionali ed internazionali confrontarsi sui temi dell’Economia Circolare per la gestione e la valorizzazione dei rifiuti. La conferenza è stata inserita nell’European Week for Waste Reduction, iniziativa volta a promuovere la realizzazione di azioni di sensibilizzazione sulla corretta riduzione dei rifiuti nel corso di una sola settimana. Il progetto è co-finanziato dall’Unione Europea nell’ambito del programma “Life +”.

Dove: Università degli Studi Milano-Bicocca, Edificio U9, aula U9 – 04 in viale dell’Innovazione

Quando: Martedì 20 novembre, dalle 9.30

Contatti: unimib.it

I Beatles in Bocconi

Un omaggio ai Beatles, tra le mura dell’Università Bocconi. Il 22 novembre un evento gratuito che metterà al centro la musica e che vedrà protagonisti Martina Lorusso (voce, pianoforte, violino), Michele Mirabella (guida all’ascolto), Nicola Marasco (arrangiatore, direttore) e Rocco Debernardis (concept). L’ingresso è libero

Dove: Università Bocconi, Aula Magna di via Gobbi 5

Quando: Giovedì 22 novembre, dalle 20.00

Contatti: unibocconi.it/campuslife

20 REGOLE AUREE

1 Non dormire sugli allori. È una realtà con cui lo studente universitario deve spesso confrontarsi. I tempi, rispetto al liceo, sono molto dilatati. Ma se ti abituerai a preparare gli esami il primo giorno di lezione, non ti fermerà più nessuno

2 È matematico. Calcolatrice alla mano, per ogni esame chiediti sempre a quanto punti e quanto sei disposto ad accettare, perché la tua media non venga compromessa. Ti basta un 22, o non vuoi meno di 28? Prefissati un obiettivo e perseguilo

3 Caffè? Non si è veramente studenti finché non si prova il leggendario caffè dello studente. Basta mettere altro caffè al posto dell’acqua e il gioco è fatto: potrai studiare per tutta la notte senza correre il rischio di appisolarti

4 Questione di percentuali. Il consiglio è di frequentare almeno l’80 per cento delle lezioni, a meno di impedimenti lavorativi. In questo modo, sarà molto più semplice sostenere gli esami. Secondo gli esperti infatti, dopo 2 settimane si dimentica il 90% di quello che si legge sui libri e “solo” il 50% di quello che si ascolta a lezione

5 A buon intenditor. Una tecnica per non perdere il filo del discorso, mentre il docente spiega, è non limitarsi ad ascoltarlo passivamente, ma provare ad anticiparlo mentalmente, per mantenere sempre viva l’attenzione

6 Memorizzazione. Quando studi, tieni presente che le informazioni si possono suddividere in 4 tipologie: concetti chiave, secondari, informazioni di contorno e rumore di sfondo. Quindi prova a costruire una mappa che parta dai concetti chiave e crei relazioni con le altre nozioni

7 All togheter now. Si sa, l’unione fa la forza. Utilizza le ore buche in università per fermarti in biblioteca con i tuoi compagni di corso, confrontarti e ripetere le lezioni. Sarà utile per stimolarsi a vicenda

8 Miracle pen. Se devi ottimizzare al massimo il tuo tempo, puoi imparare a leggere super velocemente. Utilizza una penna come puntatore sotto il testo che stai leggendo e scorrila rapidamente. I tuoi occhi si abitueranno a seguire il filo del discorso altrettanto velocemente

9 Occhio di falco. Altro trucco per lo studio flash è provare a cimentarsi con la lettura intuitiva. Muovi gli occhi più rapidamente che puoi, senza concentrarti sulle singole parole. All’inizio, le nozioni assimilate saranno soltanto il 20% ma presto il cervello si abituerà al nuovo ritmo

10 Like a job. Anche essere studenti è un vero e proprio lavoro, quindi vivilo come tale. Cerca di trascorrere sui libri 8 ore al giorno, indicativamente dalle 9 alle 18, per 40 ore settimanali. Il resto della giornata è il tuo tempo libero. Ma metti in conto che ogni tanto ti toccheranno gli straordinari

11 Work hard, play hard. Impara ad alternare lo studio matto e disperatissimo a un sano divertimento. Milano offre tantissime possibilità di svago per gli studenti

12 Quelli della disco. I locali milanesi hanno diverse convenzioni per gli studenti e prevedono serate dedicate agli universitari. Qualche esempio? Ogni martedì all’Hollywood c’è l’Erasmus Party, mentre il mercoledì le serate universitarie sono all’Old Fashion

13 Secchioni a ricevimento. I secchioni non piacciono a nessuno, ma ogni tanto metti da parte gel per capelli e jeans strappati, e sfodera i tuoi migliori mocassini e gli occhiali effetto fondo di bottiglia. Una volta entrato nella parte, programma un ricevimento dal professore: servirà a delineare il programma e farti conoscere prima dell’esame

14 I fuorisede. Il 20% degli studenti milanesi sono “fuori-sede”. Se fai parte del team, le zone più consigliate per trovare casa, a seconda della sede dell’ateneo, sono Crocetta, Porta Romana, Navigli, Porta Genova, Centrale, Loreto, Piola e Lambrate

15 Bocciati? Quando si subisce una sconfitta, la miglior strategia di contrattacco è non ributtarsi a capofitto sullo stesso esame nel giro di breve tempo. Concentrati prima su un altro, magari più leggero e su cui ti senti più ferrato. Servirà a riprendere fiducia in te stesso

16 Se lo dice Dale. Come indica il cono di Dale, l’apprendimento può essere attivo (ripetere ad alta voce) o passivo (lettura). Per memorizzare al meglio, l’ideale è un mix delle due cose: così le nozioni rimarranno impresse per sempre

17 Il tutor c’è, ma non si vede. Dal tutoring al counseling, fino alle borse di studio. Molte università mettono a disposizione questi servizi, che non prevedono costi aggiuntivi. Quindi approfittatene e sfruttateli, senza aver paura di chiedere

18 Libretto top. Un trenta tira l’altro, si sa. Ma lo stesso vale per i 18. I primi esami, di solito, sono quelli che determinano l’andamento di tutto il percorso di studi. La prima impressione del libretto conta molto. Se i primi voti sono alti, sei in una botte di ferro

19 Tabelle di marcia. Uno dei rischi più comuni è quello di non riuscire a stare sul pezzo e perdersi via nella pianificazione. Stila un programma preciso e organizza tutto: i tuoi appunti, il calendario degli esami e le giornate

20 Il tecnologico. Gli esami non finiscono mai. Ma per affrontarli più agilmente, e pianificare il proprio percorso al meglio, esistono diverse app. Tra queste, Skuola.net, Easy Study, My Study Life, myHomework – Student Planner

In breve

Vaccini, over 75 in coda sotto la pioggia all’ospedale di Baggio

Lunghe code di over 75enni sotto la pioggia, in via Saint Bon 3, fuori dall'ospedale militare di Baggio a...