3.1 C
Milano
25. 01. 2021 01:24

Il Governo studia il “decreto ponte”. Al vaglio nuove restrizioni: tutte le novità

In corso un vertice di governo per decidere le prossime misure anti-Covid: le novità

Più letti

La mail della Regione all’Iss: «Rivedete l’indice RT»

Non si placano le polemiche sulla responsabilità dei numeri che hanno mandato in zona rossa la Lombardia dal 17...

Troppa gente in centro, a Milano chiusa la Galleria Vittorio Emanuele II

La prima domenica in zona arancione, con negozi nuovamente aperti e i saldi avviati, ha invogliato tanti milanesi a...

Bollettino regionale, il trend resta invariato: Milano, +163 contagi

I positivi riscontrati nelle ultime 24 ore sono 1.375, di cui 74 “deboli”, con la percentuale tra tamponi eseguiti...

Dal vertice di governo sull’emergenza Covid emerge la possibilità di un provvedimento ponte tra il 7 e il 15 gennaio, ovvero tra la data di scadenza del decreto natalizio e quella dell’ultimo Dpcm.

Le novità. La prima novità è che l’intero Paese sarà in zona arancione i giorni del 9 e 10 gennaio . Ciò significa che bar e ristoranti (consentito solo servizio a domicilio e asporto) saranno chiusi e sarà vietato uscire dal proprio comune di residenza.

Si valuta poi di varare nuove restrizioni per la settimana dal 10 al 15. Tra le misure allo studio in particolare il divieto di spostamento tra Regioni anche se in zona gialla. Saranno anche cambiati i parametri di valutazione per le Regioni: con l’Rt a 1 scatterà la zona arancione, mentre con 1,25 si andrà in zona rossa.

Dopo il monitoraggio dell’8 gennaio si deciderà quali colori verranno attribuiti alle singole Regioni. Quelle che rischiano di diventare di colore arancione dal 7 gennaio sono al momento tre: Calabria, Liguria e Veneto. Ma rischiano anche Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia e Marche. Il resto dell’Italia, compresa la Lombardia, dovrebbe invece essere di colore giallo, compreso l’Abruzzo che prima delle festività era arancione.

In breve

Sala sull’Rt sbagliato: «Piuttosto che buttarsi in rissa, la Regione faccia vedere i dati»

È arrivato anche il commento del sindaco Sala sullo scontro Regione-Governo che ormai sta infiammando le pagine dei giornali...

Potrebbe interessarti