10.7 C
Milano
31. 10. 2020 02:14

Maltempo, proseguono i lavori per ripristinare la viabilità nelle zone colpite dall’esondazione del Seveso

Granelli: «Noi andiamo avanti con i cantieri, come quello della vasca di Milano aperto il 20 luglio, più velocemente possibile. E Milano vuole andare avanti a lottare contro il cambiamento climatico, altrimenti vedremo impennate come queste sempre peggiori»

Più letti

Bollettino regionale, numeri sempre più preoccupanti: Milano, +1.607

I positivi riscontrati nelle ultime 24 ore sono 8.960, di cui 356 “deboli”, con la percentuale tra tamponi eseguiti (46.892 oggi)...

Milano, i sovranisti si prendono la piazza: «La pandemia è una boiata»

Oggi pomeriggio alle 17 sotto la prefettura di Milano andrà in scena la manifestazione organizzata dal "Comitato Italia Libera"...

Milano, una “book’s guerilla” contro la didattica a distanza

L' "artivista" Cristina Donati Meyer torna a colpire a Milano con una nuova opera. La street artist ha realizzato...

In merito all’esondazione del Seveso che ha colpito la città di Milano, interviene l’Assessore a Mobilità e Lavori pubblici, Marco Granelli: «Questo è l’esito del cambiamento climatico. Questa è la ragione per la quale diciamo che il progetto vasche deve essere realizzato e in fretta, senza se e senza ma. E chi ricorre, rallenta, chiede di ripensare, si assuma le responsabilità di quanto accade».

Nuovi cantieri. «Piano contro le esondazioni del Seveso: oggi due cantieri aperti, due gare in corso, un progetto in approvazione. Avanti tutta, perchè non vogliamo più vivere come stanotte». Nella foto il cantiere della vasca di Milano in via Aldo Moro.

vasca contenimento seveso
vasca contenimento seveso

Lavori in corso. Sono ancora in corso i lavori per ripristinare la viabilità nei quartieri dove è esondato il Seveso, in particolare a nord della città nei quartieri Isola, Niguarda, Maggiolina, Marche, Istria e Pratocentenaro. Inizia a essere più regolare viale Testi. Grazie ai lavori di questi mesi i sottopassi Astesani, Leoni, Rubicone sono stati chiusi solo poco tempo. Le squadre stanno lavorando al sottopasso Negrotto. Ha smesso di piovere a Milano, ma l’Assessore Granelli specifica che ci sono ancora lavori da fare per poter ripristinare la viabilità, ma sono già stati tutti programmati. Anche il livello del Lambro è lentamente sceso, portando al contenimento dei disagi.

Problemi risolti. La circolazione dei treni, prima bloccata fra le stazioni di Milano Cadorna e Bovisa per danni all’infrastruttura alla stazione Domodossola è stata riprostinata. Superati anche i blackout delle zone a Nord della città. Unareti fa sapere che sono state raddoppiate le squadre di intervento dotate dell’attrezzatura necessaria per effettuare le operazioni di svuotamento delle cabine elettriche allagate, che prima di poter essere rialimentate necessitano di accurate operazioni di asciugatura della durata di alcune ore.

seveso maltempo milano
seveso maltempo milano

Danni. Il maltempo ha provocato danni in tutta la Lombardia. Una prima stima Coldiretti mette in luche che nelle scorse ore le grandinate hanno colpito a macchia di leopardo la Valtellina, mitragliando in diverse parti l’uva da vino procurando grossi danni. A Nord di Milano e nella Brianza monzese si segnalano campi sommersi dall’acqua che i terreni non riescono più a trattenere. Colpito anche il Varesotto, con grandinate e alberi caduti mentre a Como e Lecco è stata la pioggia forte ad allagare fondi e strade. Nel bresciano piogge intense stanno interessando un po’ tutta la provincia con problemi di allagamenti e fognature tracimate in diversi punti e in provincia di Cremona e Bergamo i chicchi di ghiaccio hanno colpito localmente a macchia di leopardo.

In breve

Milano, una “book’s guerilla” contro la didattica a distanza

L' "artivista" Cristina Donati Meyer torna a colpire a Milano con una nuova opera. La street artist ha realizzato...

Milano, i sovranisti si prendono la piazza: «La pandemia è una boiata»

Oggi pomeriggio alle 17 sotto la prefettura di Milano andrà in scena la manifestazione organizzata dal "Comitato Italia Libera" che si farà portavoce a...

Milano, una “book’s guerilla” contro la didattica a distanza

L' "artivista" Cristina Donati Meyer torna a colpire a Milano con una nuova opera. La street artist ha realizzato un murales in zona Navigli...

Renato Zero senza freni: «Chi dice che la cultura non dà da mangiare è uno stronzo»

Renato Zero ha lanciato un appello per sostenere i lavoratori del mondo dello spettacolo, uno dei settori più colpiti dalla crisi generata dal Covid. Le...

Il loro punto di vista: insieme a Mi-Tomorrow un viaggio nel mondo studentesco ai tempi del Covid

Ribaltare il punto di vista. Il nostro. Di noi che questo lavoro lo facciamo ogni giorno provando a raccontare quello che succede in ogni...

Potrebbe interessarti