A Milano arriva il mercato agricolo coperto più grande della Lombardia. L’iniziativa, targata Campagna Amica, ogni settimana coinvolgerà decine di produttori provenienti da tutta la regione e da quelle vicine. L’inaugurazione è prevista per domani, alle 9.30, negli spazi di via Friuli 10. Per l’occasione saranno presenti rappresentanti delle istituzioni, consumatori, bambini delle scuole della città e agricoltori da tutte le province lombarde. Non solo. Durante la mattinata ci saranno attività per i più piccoli, show cooking con i cuochi contadini e iniziative per i cittadini.

I DETTAGLI • Il mercato agricolo coperto di Porta Romana sarà aperto tutte le settimane per quattro giorni consecutivi, da mercoledì a sabato, dalle 8.00 alle 14.00. La particolarità è che sarà il primo market che ospiterà oltre quaranta produttori per una spesa dal contadino cento per cento Made in Italy, con eccellenze di ogni genere: dall’ortofrutta all’olio, dai formaggi al pesce, dalla carne ai salumi, dal vino al pane, fino a riso, latte, burro, miele, confetture, farine, prodotti da forno, piante e fiori. Non mancheranno poi particolarità come il caviale, lo yogurt fresco, la cosmetica naturale, il galletto allo spiedo, la birra artigianale e l’agrigelato per la stagione estiva.

NON SOLO CIBO • Il farmers’ market di Campagna Amica di Porta Romana sarà animato anche da settimane a tema rivolte alle eccellenze enogastronomiche italiane e da eventi dedicati alla cultura e alle tradizioni contadine, alla salute e ai consumi. Per tutti gli aggiornamenti e le novità è possibile seguire i profili “mercatoportaromana” su Facebook e Instagram.

Piero Cressoni

DOVE:
Via Friuli 10

QUANDO:
Domani dalle 9.30, poi ogni settimana da mercoledì a sabato dalle 8.00 alle 14.00

«Saltiamo la filiera e garantiamo freschezza»

Marino (Coldiretti): «Abbiamo ridato vita ad una vecchia carrozzeria»

I mercati contadini a Milano non sono una novità. Di certo, lo è il fatto che per quattro giorni, ogni settimana, una vecchia area della città riprenda vita offrendo ai milanesi la possibilità di una spesa a chilometro zero. «Avremo la più ampia gamma di prodotti possibile», racconta a Mi-Tomorrow Danilo Marino, coordinatore regionale di Campagna Amica.

Cos’è Campagna Amica?
«A livello nazionale è una fondazione che poi si articola sul territorio con il marchio Campagna Amica: diciamo che siamo la parte della Coldiretti che si occupa della promozione dei prodotti e dei mercati agricoli».

Come avete realizzato il mercato?
«E’ un’ex carrozzeria, uno stabile industriale di cui abbiamo mantenuto lo stile. Ha una superficie di 950 metri quadrati di cui 750 sono al coperto e 200 di cortile: ospiteremo aziende agricole importanti provenienti da tutta la Lombardia».

Come sarà organizzato?
«Ci saranno più di 30 stand stabili che potranno arrivare sino a 40 in caso di settimane a tema rivolte alle eccellenze enogastronomiche italiane o di eventi dedicati alla cultura e alle tradizioni contadine, alla salute e ai consumi».

Come sono stati assegnati?
«Abbiamo cercato di coprire la più ampia gamma di prodotti alimentari, dai salumi all’ortofrutta».

A Milano ci sono già tanti mercati coperti: perché venire in via Friuli?
«Perché qui non ci sono intermediari tra il produttore e il cliente: le aziende che producono vendono direttamente saltando la filiera, qui si può parlare con il produttore e questo aspetto rappresenta il valore aggiunto del mercato che altrove non esiste. C’è poi un altro aspetto importante».

Quale?
«Il fatto che si salti la filiera garantisce anche sulla maggiore freschezza dei prodotti».

E’ la vostra prima iniziativa a Milano?
«No, avevano un altro mercato coperto in via Ripamonti che adesso è chiuso».

Per quale motivo?
«Dal punto di vista commerciale andava bene, ma avevamo problemi con lo stabile. Adesso stiano facendo una cosa diversa, più in grande, più innovativa».

Siete ottimisti sulla risposta che arriverà dai milanesi?
«Assolutamente si».

Cosa offrite di particolare dal punto di vista dei prodotti?
«C’è una produzione qualitativamente importante della Valtellina, ci sono prodotti d’eccellenza: vini, riso, latte, burro, miele, confetture, farine, prodotti da forno, piante e fiori. Avremo anche particolarità come il caviale, lo yogurt fresco, la cosmetica naturale, il galletto allo spiedo, la birra artigianale e l’agrigelato per la stagione estiva».

Ci sarà anche il pesce?
«A breve sarà sui banchi».

Ogni quanto aprirete?
«Sarà aperto tutte le settimane per quattro giorni consecutivi, da mercoledì a sabato».

I mercati coperti in città sono comunali: qual è stato il vostro rapporto con l’amministrazione?
«La nostra è stata un’iniziativa dal carattere interamente privato».

Giovanni Seu

Gli altri market
Le iniziative di novembre di Cia Lombardia

Anche a novembre si rinnovano gli appuntamenti con “La Campagna nutre la Città”, rassegna di mercati agricoli organizzata da Cia Lombardia, Donne in Campo Lombardia e La Spesa in Campagna a Milano e Melegnano. Domani, ad esempio, i contadini saranno in piazza San Nazaro in Brolo, dalle 9.00 alle 16.00, mentre domenica, con lo stesso orario, l’appuntamento si sposterà in Chiesa Rossa, in via San Domenico Savio.

Quindi, sabato prossimo, 10 novembre, i banchi saranno allestiti in piazza Durante, dalle 9.00 alle 14.00. Poi mercoledì 14 sarà la volta di piazza Santa Francesca Romana, giovedì 15 in Piazza San Nazaro in Brolo e domenica 18 in Chiesa Rossa (Via San Domenico Savio 3). Nel corso delle giornate sarà possibile acquistare direttamente dagli agricoltori formaggi di capra e vaccini, ricotta, latticini, miele e prodotti dell’alveare, confetture, conserve, carne e pollame, uova, frutta e verdura, farine, prodotti da forno, cereali, riso, legumi, piante aromatiche e ornamentali, pane, vino. PC